Giornale di informazione di Roma - Domenica 25 settembre 2016
 
Seguici sui social:

 
 
 
 
 
Teatro Roma
 
» Prima Pagina » Cultura Roma » Teatro Roma
 
 

Teatro Sistina, la stagione 2014/2015

I protagonisti e la programmazione

di Luca Siliquini

IL SISTINA È TORNATO!

Era questa la promessa fatta dal Direttore Artistico Massimo Romeo Piparo al pubblico romano lo scorso settembre e dopo appena una stagione la missione può dirsi compiuta brillantemente.

 

Adesso... IL SISTINA C'È!

 

200 giornate di rappresentazioni con 220.000 Spettatori e 540 ore di spettacolo, oltre 10 milioni di incasso e 650 tra artisti e tecnici sul palcoscenico.

 

Con questi numeri il "nuovo corso" del Sistina,

unico "Teatro Stabile della Commedia musicale italiana",

si avvia a presentare la seconda stagione di Grandi interpreti e Grandi Classici.

 

Pippo BAUDO, Vittoria BELVEDERE,

Arturo BRACHETTI, Enrico BRIGNANO,

Marco COLUMBRO, Enzo IACCHETTI,

il BILLY ELLIOT di Elton JOHN,

Simona MARCHINI, Enrico MONTESANO,

Gigi PROIETTI, Luca WARD

e ancora

Paolo CONTE,

Angelo PINTUS, Giuseppe GIACOBAZZI

Questi sono i nomi dei principali artefici che sicuramente replicheranno il successo di questo Rinascimento del Teatro Sistina.


Inaugurazione il 3 Ottobre con 
SISTINA STORY, un doveroso omaggio che il nuovo Direttore artistico fa all'indimenticabile tradizione della Commedia Musicale targata "Sistina": oltre due ore di carrellata musicale dei maggiori indimenticabili successi che hanno reso celebre questo Teatro. Un'orchestra di oltre 20 elementi con un narratore d'eccezione, Pippo Baudo, e un perfetto testimone, tra i principali artefici di quella stagione, Enrico Montesano.

Tra divertimento, melodie romantiche, travolgenti numeri di ensemble, "Sistina Story" farà rivivere le pagine più belle di quella che può definirsi "la colonna sonora del Teatro dei romani". Intorno a loro un gruppo di 20 performer della Compagnia Stabile del Musical della Peeparrow/Sistina diretti da Massimo Romeo Piparo e coreografati da Bill Goodson.


Si prosegue il 21 Ottobre con 
IL VIZIETTO-LA CAGE AUX FOLLES, con la esilarante coppia Enzo Iacchetti e Marco Columbro che chiude sul palco del Sistina due anni ininterrotti di grandi successi in giro per l'Italia, dove ha fatto registrare "tutto esaurito" ovunque, ottenendo addirittura a Milano il record di incasso del prestigioso Teatro Manzoni. Un'edizione felicissima di una delle commedie più amate dal pubblico italiano, questa prodotta dalla PeepArrow Ent. con Iacchetti e Columbro. L'incredibile fedeltà al film e ai suoi indimenticati interpreti Michel Serrault e Ugo Tognazzi, fanno di questa Commedia Musicale un vero cult del Teatro italiano. Numerosi i premi ricevuti e numeri da capogiro fanno di questo appuntamento una vera "perla" nella stagione del Sistina.


Dal 18 Novembre, un gradito ritorno al Sistina di
 SIMONA MARCHINI e il suo LA MOSTRA, diretto da GIGI PROIETTI, e prodotto dal Sistina. E' innegabile l'orgoglio e il piacere di vedere tornare al Sistina il nome di un'interprete così amata dal pubblico e del grande mattatore del nostro Teatro che è Gigi Proietti. Uno spettacolo che parla di Arte, fatto di Arte, rivolto all'Arte. Ma a quella più ampia, quella che il Teatro musicale sa ben rappresentare. Per Simona Marchini parlare di Arte è come trascorrere una giornata tra amici in salotto a sorseggiare un the, e tra una chiacchiera e l'altra si finisce sempre per rievocare gioiosi episodi della nostra storia, a sorridere di maschere e personaggi che la Marchini ci ha saputo regalare nel corso di una meravigliosa carriera. Il tutto cucito dalla maestria di Gigi Proietti sul cui "tocco da maestro" non occorre aggiungere dettagli.

 

Dal 9 Dicembre, lo spettacolo delle Feste di Natale:TUTTI INSIEME APPASSIONATAMENTE.Il titolo è quasi un invito che in questo momento giunge benvenuto: riunirsi tutti insieme intorno al Teatro Sistina per ridare passione, ottimismo e serenità al pubblico dei romani. Dopo il grande consenso ottenuto con My Fair Lady, torna l'amata coppia del Musical italiano composta da Luca Ward e Vittoria Belvedere. Come è costume del Sistina- che già nella passata stagione ha celebrato i film Sette Spose per Sette Fratelli e Jesus Christ Superstar- si celebra un altro anniversario di uno dei film musicali più amati di tutti i tempi, nel 50° dalla sua uscita nei cinema. La pellicola interpretata magistralmente da Julie Andrews uscì nelle sale nel 1965 e da allora rimane uno dei classici che si tramandano di madre in figlia. Tre generazione hanno cantato Do-re-mi coi propri bambini e ancora oggi questo Musical può riuscire nella missione di riunire a Teatro intere famiglie. Luca Ward darà voce e corpo al rigido militare Von Trapp padre vedovo di sette figli che, come in ogni favola a lieto fine, verrà ammorbidito e quindi domato dalla dolcezza femminile a cui darà tutto il suo vigore una sempre più matura per il Musical, Vittoria Belvedere. Con loro in scena ben 7 bambini dai 17 ai 4 anni.Una produzione firmata Peeparrow-Il Sistina con un cast di grandi professionisti della Compagnia Stabile del Musical, su licenza esclusiva della Fondazione "Rodger&Hammerstein" di New York.

 
Dal 27 GennaioENRICO BRIGNANO rinnova il suo sodalizio col Teatro Sistina, diventato ormai la sua "casa" teatrale romana. Sicuramente l'artefice principale del grande successo del Rugantino dei record andato in scena nella passata stagione, Brignano ha saputo regalare al Sistina quel tocco di "tradizione" e di modernità, cogliendo un pubblico sterminato e variegato. Questa volta il mattatore Brignano regalerà al pubblico del Sistina un nuovo spettacolo in cui fonderà la sua abilità da entertainer con le sue indiscutibili doti di performer per oltre due ore di scoppiettante comicità.


Dopo la pausa pasquale, dal 10 Aprile, un graditissimo ritorno quello di ARTURO BRACHETTI col suo nuovissimo e collaudatissimo BRACHETTI, CHE SORPRESA! Dopo l’incredibile successo di L’Uomo dai Mille Volti e di Ciak si gira e il trionfo in Canada e Francia diComedy Majik Cho, il “ciuffo più famoso d’Italia” arriva con i suoi amici nei teatri che più ama, quelli italiani, con un nuovo straordinario e imprevedibile varietà. Il più grande trasformista al mondo, entusiasma il suo pubblico e propone il meglio del quick change, quell’arte da lui stesso reinventata che lo ha reso celebre e acclamato ai quattro angoli del pianeta: in un battito di ciglia (forse due) si trasforma davanti agli occhi degli spettatori dal cappello alle scarpe, cambiando abito ma soprattutto anima. Un caleidoscopio di personaggi che realizza con grandi costumi o solo con pochi oggetti, per ricordarci che “con poco si può fare tutto, basta lasciarsi andare alla fantasia”. Brachetti è un artista a 360°, capace di passare dalla trasformazione ad altre performance che lasceranno il pubblico a bocca aperta: il fascino delle ombre cinesi, l’emozione del sand painting e molto altro ancora. Compagni di avventura i suoi eclettici e insoliti amici: Luca Bono, “l’enfant prodige della magia”, giovane talento dell’illusionismo internazionale con l’impossibile tra le mani; Luca&Tino, artisti esilaranti, stralunati e improbabili, definiti dal prestigioso quotidiano francese Le Figaro i “Laurel e Hardy italiani”; Francesco Scimemi, tanto geniale quanto imprevedibile. Filo conduttore è l’illusionismo, che Arturo con la regia di Davide Livermore interpreta in chiave contemporanea: un sorprendente viaggio nella fantasia in cui il grande artista, come un cicerone, condurrà il pubblico per mano.

 

Gran finale di stagione dal 5 Maggio con la Prima Italiana assoluta dell'amatissimo BILLY ELLIOT, con le musiche pluripremiate di ELTON JOHN in un allestimento dal respiro internazionale firmato Massimo Romeo Piparo e dalla sua PeepArrow Ent., che completa una trilogia di cui ha parlato tutta la stampa europea, iniziata con "The Full Monty" e proseguita con "Jesus Christ Superstar". Il musical porta in scena una delle storie più amate del cinema europeo: il giovane Billy ama la danza e in una Inghilterra bigotta targata Thatcher, l'Inghilterra delle miniere che chiudono, dei lavoratori in rivolta, deve tristemente fare i conti con un padre e un fratello che lo vorrebbero veder diventare un pugile. L'amore, la passione, la voglia di farcela trionfano, così come l'amicizia tra adolescenti riesce a far superare ogni discriminazione di orientamento sessuale. Accompagnato dalle splendide musiche di Elton John, lo spettacolo sfodererà in scena un grande talento italiano di 14 anni nel ruolo del protagonista Billy.

 

 IL SISTINA OSPITALITA' E CONCERTI

 

Come è consuetudine, il Teatro Sistina spazia con solida continuità tra la Stagione ufficiale e gli eventi collaterali che completano il percorso monografico dedicato al Teatro con Musica. Ecco allora un terzetto tutto "comico" rivolto ad un pubblico giovane e smagliante che segue i fenomeni televisivi della nuova comicità: Angelo PINTUSGiuseppe GIACOBAZZI e Andrea PUCCI, volti noti dei "cult" televisivi "Colorado" e "Zelig", si alterneranno tra Novembre e Dicembre sul palco del Sistina come intermezzo tra un Musical e un altro.


A Dicembre un grande ritorno sul palco di Via Sistina: Paolo CONTE, l'inimitabile pianista-cantautore-affabulatore che ha regalato e ancora regala memorabili pagine di storia della musica, per soli tre concerti dedicati al pubblico romano che saprà ricambiare il suo amore per la città tributandogli il meritato successo.

 

E per concludere, un'altra illustre presenza nella stagione del Sistina sarà quella del Premio Nobel Dario FO. Dopo lo strepitoso successo ottenuto lo scorso Gennaio con la presentazione/spettacolo del libro di Franca Rame "In fuga dal Senato", Dario Fo tornerà a raccontare -come lui solo sa fare- la nostra Italia per una serata/evento dal sapore unico e irripetibile.

Per info:

Teatro Sistina

Via Sistina 129, 00187 Roma

064200711



[23-06-2014]

 
Lascia il tuo commento