Giornale di informazione di Roma - Venerdi 19 settembre 2014
 
Seguici sui social:

 
 
 
 
 
Storie di romani
 
» Prima Pagina » Roma nel mondo » Storie di romani
 
 

Un artista romano in America

la storia di Flavio Bragaloni, da Roma a New York

Di Nunzia Castravelli

Flavio Bragaloni è un artista romano che ha scelto l’America. Classe ’67 è nato a Marino, alle porte di Roma, Castelli romani. Dopo aver frequentato l’Istituto d’arte,  nel  1995 si iscrive ad un corso di restauro ma la sua passione per la pittura lo porta a cambiare passando all’ indirizzo di Decorazione Pittorica.

In questi anni inizia a dipingere le prime tele con tecnica ad olio e spesso gli vengono  commissionati dei
lavori di decorazione in appartamenti di lusso privati. Dopo aver partecipato alla Biennale di pittura e scultura a Firenze
inizia a viaggiare in giro per il mondo collaborando con una società di architettura. Decora residenze di lusso in
Dubai, Montecarlo, Parigi, Londra e Mosca. In quest'ultima città rimane per più di 1 anno, dall’aprile 2004 al maggio 2005, riproducendo sui soffitti dipinti del Tiepolo e Caravaggio.

Di Mosca dice. "Una città' meravigliosa che mi è rimasta nel cuore. Ricordo la seconda sera che ero lì mi recai nella piazza rossa, quando girai l'angolo e mi trovai difronte a quella mastodontica piazza rimasi a bocca aperta".

Poco più tardi approda a New York per decorare su commissione un appartamento all'81° piano del The World Trump Tower e decide di rimanervi per cercare nuove possibilità. Nel 2009 il giornale La Stampa da New York lo intervista, pubblicando dei suoi dipinti ad olio riguardanti problemi sociali americani. Alla domanda "Cosa ti ha spinto a lasciare Roma e l’Italia, uno dei paesi che vanta 45 siti Unesco, più del doppio degli Stati Uniti". Risponde così: "Ciò  che abbiamo in Europa dal punto di vista artistico è meraviglioso ed incantevole e mi piange il cuore non poter ammirare le tele del mio artista favorito: Caravaggio. Quando mi hanno commissionato un lavoro a New York non ho perso l’occasione e rimasto incantato da questa pazza metropoli e dalle possibilità che mi si presentavano, ho deciso di restare". Un consiglio che Flavio dà ad un giovane artista che decide di tentare gli USA è: "Se avete talento nell'arte qui è il posto giusto per farlo ammirare, ma bisogna avere tutte le carte in regola".

Nell'aprile del 2010 arriva a Washington DC per decorare la residenza dell'Ambasciatore del Qatar. In quest’ anno è anche stato inserito nella lista degli artisti del Moma Ps1. Le sue ultime tele sono Gay Marriage , Paid Sex  e Hanging heart  non ancora pubblicate.

A tutt'oggi continua a lavorare a New York e  a  partecipare a competizioni d'arte.

[24-02-2011]

 
Lascia il tuo commento
 
 
 
 
 
 
 
 
pharmacie en ligne magicianlocator.com Please click here to buy buy viagra online viagra online Australia click here viagra online , viagra nfuwbfiubwcece434 rr , cialis ,http://ukfarmok.com/ offers a lot of quality viagra pills. Fastest delivery for you! Viagra UK Pharmacy