Giornale di informazione di Roma - Lunedi 18 dicembre 2017
 
Seguici sui social:

 
 
 
 
 
Cronaca Roma
 
» Prima Pagina » Cronaca Roma
 
 

Rogo al campo Rom: la Procura apre un fascicolo contro ignoti

il reato ipotizzato dagli inquirenti è abbandono di minori

La procura di Roma ha aperto un fascicolo per il reato di abbandono di minori, in relazione al rogo che ieri notte è divampato nell’accampamento rom sull’Appia a Roma. Incendio dove sono morti quattro fratellini di 4, 5, 8 e 11 anni. Il fascicolo, per il momento contro ignoti è affidato al procuratore aggiunto Piefilippo Laviani e al sostituto Maria Cristina Palaia.

Ora si attendono le relazioni della polizia scientifica e dei vigili del fuoco, ma dai primi interrogatori ai quali sono stati sottoposti i genitori, è emerso che i bambini erano stati affidati dagli stessi alla loro figlia più grande, di 18 anni, che avrebbe dovuto accudire i fratellini, ma che sembra essersi allontanata proprio al momento della tragedia.

Per martedì è intanto fissata l’autopsia che sarà eseguita dai medici dell’università La Sapienza di Roma.

Stefano Pesce

 
 

[07-02-2011]

 
Lascia il tuo commento
 
 
 
  CORRELATE