Giornale di informazione di Roma - Venerdi 15 dicembre 2017
 
Seguici sui social:

 
 
 
 
 
Guerre Stellari vs Star Wars
 
» Prima Pagina » Cinema » I classici del cinema » Guerre Stellari vs Star Wars
 
 

Guerre stellari vs Star Wars - Epilogo -

Le due trilogie di George Lucas messe a confronto.

Epilogo

Come si evince dalle recensioni, in questa battaglia stellare, chi scrive parteggia per la seconda trilogia – seconda in ordine di produzione -. Generalmente l’opinione più diffusa è però l’opposta. Soprattutto, va detto, per quello che trapela, piuttosto genericamente, dai fan. Attenendoci ai dati di fatto, dire che la seconda trilogia è stata una delusione al botteghino non sembra corretto.

Come già accennato, entrambe hanno raggiunto l’incasso maggiore proprio con il primo episodio. Ma se negli anni 80 gli altri due sono andati progressivamente in calando, nel nuovo millennio, l’ultimo episodio ha segnato un incremento in controtendenza. Anche la reazione della critica nell’analisi delle due trilogie, grosso modo, combacia, fatta eccezione per il fatto che, sempre genericamente parlando, nella prima il primo episodio è considerato il migliore, mentre nella seconda il gradino più alto spetta all’ultimo. Anche solo questo fattore dovrebbe far prevalere nelle preferenze la seconda che ha un crescendo decisamente più riuscito.

Di certo negli annali della storia cinematografica sarà la prima trilogia ad avere un posto di rilievo maggiore, ma per motivi che probabilmente esulano da quella che può essere la qualità individuale di un film. GUERRE STELLARI, e ci riferiamo al film specifico, è stato davvero uno spartiacque del cinema americano, sia in termini prettamente cinematografici che industriali: il tratteggio degli eroi, il montaggio, gli effetti visivi, hanno invaso, conquistato e rinnovato il cinema di genere. E proprio quel successo ha dato il via all’idea del blockbuster moderno, all’avventura in capitoli e allo sfruttamento illimitato del prodotto. In più il tempo ha creato il mito e, in quanto tale, un mito è difficilmente sostituibile. La seconda trilogia Star Wars è arrivata in anni in cui gli effetti della prima, ancora visibili, hanno creato un’invasione di pellicole analoghe. Anni in cui difficilmente lo spettatore subisce lo stesso fascino che negli anni 70 potevano destare spade laser e astronavi nello spazio.

Oggi, a pochi anni dall’ultimo episodio, ci troviamo di fronte agli esperimenti in 3D che già dopo pochi film mostrano un abbassamento d’interesse tra il pubblico. STAR WARS III non ha niente da invidiare visivamente a pellicole come AVATAR, ma se questo ha goduto appunto del falso mito della terza dimensione, il film di Lucas è stato schiacciato dall’altrettanto falso mito della prima trilogia. Per fare un esempio: pare serpeggi tra i fan un vero odio verso il buffo personaggio di Jar Jar – tra i protagonisti di STAR WARS I – colpevole di un’ironia infantile, a tratti demenziale. Lo ripetiamo, erano tanto meglio gli Ewoks pelosi de IL RITORNO DELLO JEDI?

In realtà Lucas ha saputo leggere benissimo i due periodi differenti, alleggerendo i toni nel ’77, quando la fantascienza era soprattutto un genere capace di cupe metafore e riflessioni sui tempi attuali, smentendosi, coscientemente, venti e passa anni dopo, cercando di dare maggiore sostanza e dignità al genere. Di certo non pretendiamo di rivolgerci ai detrattori più acerrimi che vedono nell’intera saga un giocattolone senza qualità. Entrambe le trilogie, soprattutto la seconda, si reggono su di un equilibrio che è ad un passo dal disastro – dialoghi artificiosi, musiche enfatiche, scene madri continuamente sottolineate – e se non si coglie quella sottile linea si rischia di perdersi completamente, fraintendendo l’intera operazione. Per chiudere è utile sottolineare ancora una volta quello che forse è il più grande pregio della seconda trilogia: l’aver creato un percorso autonomo che ha saputo rinvigorire i vecchi episodi, creando un vortice narrativo che quasi ipnotizza lo spettatore, costringendolo, piacevolmente, a ripetute visioni che sconfiggono la percezione del tempo – filmico e storico -. Qual è la prima trilogia?

Svevo Moltrasio

PROLOGO
GUERRE STELLARI
L'IMPERO COLPISCE ANCORA
IL RITORNO DELLO JEDI
STAR WARS I
STAR WARS II
STAR WARS III

[31-01-2011]

 
Lascia il tuo commento