Giornale di informazione di Roma - Lunedi 18 dicembre 2017
 
Seguici sui social:

 
 
 
 
 
Guerre Stellari vs Star Wars
 
» Prima Pagina » Cinema » I classici del cinema » Guerre Stellari vs Star Wars
 
 

Star Wars - Episodio I - La minaccia fantasma

di George Lucas. Con Liam Neeson, Ewan McGregor, Natalie Portman

di Svevo Moltrasio

L’apprendista jedi Obi Wan Kenobi, si ritrova insieme al suo maestro sul pianeta Tatoonie. Qui, con la regina Padmé, incontreranno un bambino dalle qualità nascoste. Il suo nome? Anakin Skywalker..

Come per il primo episodio della prima trilogia, Lucas si occupa da solo di sceneggiatura e regia. Il ritorno alle avventure spaziali questa volta vede impegnato un cast di rilievo, con giovani star emergenti – Natalie Portman e Ewan McGregor – e importanti partecipazioni – Liam Neeson e Samuel L. Jackson -. Sebbene gli incassi torneranno ai livelli del primo episodio del '77, l’accoglienza critica sarà particolarmente tiepida e anche tra gli appassionati sarà diffusa la delusione. Solo tre nomination tecniche agli Oscar.

Lucas dando inizio agli eventi che precedono quelli già narrati, sembra ricongiungersi però all’ultimo episodio della prima trilogia. Il tono difatti continua ad essere perlopiù giocoso e rivolto ad un pubblico infantile. Il buffo e maldestro personaggio Jar Jar sembra l’evoluzione degli orsacchiotti de IL RITORNO DELLO JEDI, che tornano in mente anche nella battaglia finale, con la partecipazione di tutto il popolo indigeno. Il film in effetti non mostra grandi passi in avanti nello struttura della sceneggiatura, anzi anche qui Lucas rallenta i ritmi nella parte centrale con la lunga corsa su Tatoonie.

L’operazione sembra più un rodaggio da un punto di vista sia narrativo, con la presentazione dei nuovi personaggi ma soprattutto di quelli già noti da giovani, che visivo – la stessa interminabile corsa è comunque una mirabilia di effetti -. Nel complesso il ritmo generale è comunque impeccabile e Lucas si gioca bene l’ennesimo duello a tre – i due Jedi contro il diavolesco Sith – che, intervallato dalle porte elettriche, è davvero un pezzo di bravura per coreografia e regia. CONTINUA
 



votanti: 2
Secondo te quanti euro merita??
 

[31-01-2011]

 
Lascia il tuo commento