Giornale di informazione di Roma - Giovedi 08 dicembre 2016
 
Seguici sui social:

 
 
 
 
 
Cronaca Roma
 
» Prima Pagina » Cronaca Roma
 
 

Bimbi immigrati a Roma: sono 44.000

Zingaretti ''campagna per chiedere residenza a bimbi figli di immigrati''

Il presidente della Provincia di Roma Nicola Zingaretti ha annunciato che da dopodomani Palazzo Valentini inizierà una campagna politica e di comunicazione per il diritto alla cittadinanza italiana dei bambini.

I figli di immigrati nella nostra città infatti aumentano sempre di più e sempre in maggior numero frequentano le scuole romane. Basti pensare che in otto anni i piccoli figli di immigrati residenti a Roma sono raddoppiati: da 22 mila, in quattro anni, sono arrivati a 44 mila. Numeri che non considerano i tanti minori non accompagnati cosiddetti “senza nome e senza volto” che vivono sprovvisti di una residenza.

D’altronde i bimbi figli di immigrati che nascono a Roma hanno abitudini, cultura e persino il dialetto romano ma non hanno il diritto alla cittadinanza. “Una comunità civile –ha detto Zingaretti annunciando la campagna per il diritto alla cittadinanza dei bimbi figli di immigrati- si vede nella capacità di dare valore alle differenze. I ritardi della politica devastano l’essere comune sin da bambini”.

I numeri dimostrano come la politica forse è in ritardo rispetto ai cambiamenti della società: gli immigrati nel Lazio, secondo l’ultimo rapporto Caritas, sono circa 180.000 e ogni anno la presenza di minori in città aumenta; il record del municipio con maggior numero di bimbi immigrati spetta al I e VI municipio, qui spiccano quartieri come l’Esquilino, in I, ma anche in VI Municipio: al Casilino, Tiburtino, Tuscolano e Prenestino dove la percentuale di piccoli immigrati è il 16%. Percentuale alta anche inVIII Municipio, nel quartiere Don Bosco, Torre Angela e infine in XX Municipio, Tor di Quinto e Cassia.dove i minorenni immigrati sono ben il 14%.
 
 

[17-01-2011]

 
Lascia il tuo commento
 
 
 
  CORRELATE