Giornale di informazione di Roma - Sabato 16 dicembre 2017
 
Seguici sui social:

 
 
 
 
 
Cronaca Roma
 
» Prima Pagina » Cronaca Roma
 
 

Incubo sul raccordo anulare, ore in fila

fuoriuscuta gpl da autocisterna. Automobilisti esasperati ''dov'era la protezione civile?''

La fuorisciuta del gpl da un’autocisterna, avvenuta nel pomeriggio di ieri, ha causato ancora disagi alla circolazione nella giornata di oggi. Infatti, per poter pulire completamente il manto stradale dell’Ardeatina, è stato necessario richiudere ancora una volta non solo l’Aredatina stessa, ma anche il grande raccordo anulare.

La chiusura è avvenuta dalla mezzanotte alle 6 di questa mattina su entrambe le carreggiate tra le uscite appia e Laurentina; la viabilità su tutto l’anello ne ha risentito. Ed è stato superlavoro per polizia municipale e strade.

Un reparto speciale dei vigili del fuoco è stato impegnato dalle 17:30 di ieri per la gestione del gpl, materiale altamente infiammabile. Fortunatamente, nell’incidente tra la cisterna e un furgone, il serbatoio col carburante non si è rovesciato ma solo bucato. E’ stato necessario prima fermare l’uscita del liquido riparando la falla, poi travasare il gas propano liquido in un’altra cisterna. Operazione particolarmente delicata: tutti ricordiamo la tragedia di Viareggio, quando il deragliamento di un treno con gpl causo’ uno spaventoso incendio e la morte di 32 persone.

Esasperati gli automobilisti romani che su Corriere Romano commentano "E' stato un incubo che ha visto intrappolate decine e decine di persone -racconta Dany- per più di tre ore senza alcuna presenza di agenti di polizia municipale o carabinieri, protezione civile... nessuna vergogna".
 
 

[23-12-2010]

 
Lascia il tuo commento
 
 
 
  CORRELATE