Giornale di informazione di Roma - Venerdi 15 dicembre 2017
 
Seguici sui social:

 
 
 
 
 
Cronaca Roma
 
» Prima Pagina » Cronaca Roma
 
 

Nuovo modello di raccolta differenziata

cambiano le abitudini di 250 mila romani, addio ai cassonetti verdi

i cassonetti verdi, saranno man mano eliminati in sei quartieri

L’estate ha portato per molti romani un nuovo modello di raccolta differenziata. Il 5 luglio infatti è partito in tre quartieri: Prati Fiscali, Tuscolano-Don Bosco e Laurentino 38. Da oggi si estende anche all’Appio-Tuscolano, Marconi e Aurelio-Irnerio, si tratta di un innovativo sistema, destinato a cambiare le abitudini di circa 250mila residenti.

La novità più importante consiste nell’avvio della separazione in casa degli scarti alimentari e organici. Le 84mila utenze domestiche coinvolte hanno già ricevuto gratuitamente un kit costituito da una biopattumeria areata con relativi sacchetti e il materiale informativo. Grazie all’avvio di questa nuova modalità verranno tolti dalla strada, nei quartieri interessati dal progetto, tutti i cassonetti verdi, quelli per i rifiuti indifferenziati, che verranno sostituiti da una serie di punti mobili di raccolta presidiati da operatori dell’Ama. I punti mobili saranno a disposizione dal lun al ven dalle 5.30 alle 10.30 del mattino e il sabato e la domenica dalle 7 alle 12.

Secondo i rappresentanti dell’Ama con questo nuovo modello si avranno maggiori percentuali di raccolta differenziata e inoltre si migliorerà la qualità del differenziato stesso grazie al lavoro degli operatori impegnata nelle stazioni mobili. L’eliminazione di cassonetti verdi inoltre lascerà spazio a nuovi posti auto. I residenti dei quartieri coinvolti potranno avere ulteriori informazioni collegandosi al sito www.amaroma.it alla pagina “i servizi nel tuo quertiere”

 
 

[13-07-2010]

 
Lascia il tuo commento
 
 
 
  CORRELATE