Giornale di informazione di Roma - Mercoledi 13 dicembre 2017
 
Seguici sui social:

 
 
 
 
 
Cronaca Roma
 
» Prima Pagina » Cronaca Roma
 
 

Corteo Cgil in centro

in migliaia in piazza, disagi al traffico. Terminato lo sciopero dei mezzi pubblici

Sono stati oltre 40 mila i lavoratori che hanno sfilato questa mattina in corteo in occasione dello sciopero generale indetto dalla Cgil contro la manovra economica approvata dal governo.

Il corteo, partito alle 10:00 da piazza Bocca della Verità ha raggiunto piazza Farnese in tarda mattinata dopo aver sfilato per le vie del centro. In piazza Montecitorio invece è stata organizzata una manifestazione parallela dalla Confederazione unitaria di base, protesta sempre contro la manovra varata dal governo.

Numerosi i lavoratori che si sono alternati sul palco raccontando le loro esperienze di precarietà e cassa integrazione. A concludere la manifestazione il segretario di Roma e Lazio della Cgil Claudio Di Berardino.

"La manovra per Roma e il Lazio è punitiva e un pò leghista, divide lavoratori e territori, invece di far uscire dalla crisi la conserva -ha detto Di Berardino-  Nel Lazio è di 8 ore nel pubblico e nel privato salvo per il trasporto pubblico che è limitato a 4 ore. Di Berardino ha ricordato che la "manovra varata dal governo Berlusconi taglia alla Regione Lazio 1 Mld di euro di trasferimenti, alla Capitale ne taglia, tra 2011 e 2012, 350 Mln e alla Provincia di Roma 40 Mln. A questo si aggiunge che gli enti locali - ha spiegato - dovranno reperire risorse con tagli ai servizi ai cittadini, avremo ricadute devastanti di tagli e tasse che possono deprimere perchè non è previsto alcun intervento per lo sviluppo. Invece oggi è necessario creare lavoro e sviluppo".

A causa del corteo numerosi i disagi alla viabilità cittadina, soprattutto nel centro storico dove il traffico è stato intenso nell’arco della mattinata a causa della chiusura a soffietto delle strade al passaggio del corteo.

DISAGI A FIUMICINO - È di 23 voli in partenza e 25 in arrivo cancellati il bilancio delle conseguenze, all'aeroporto di Fiumicino, dello sciopero generale nazionale indetto da Cgil, dalle 10 alle 14. Altri voli hanno subito dei ritardi: tuttavia i disagi sono rimasti contenuti, con scarse file di passeggeri dinanzi ai banchi delle compagnie aeree. Diversi voli sono stati anticipati o posticipati rispetto alla fascia oraria interessata dall'agitazione.

SCIOPERO, ADESIONE 38% - Si è concluso invece alle 12:30 lo sciopero dei trasporti, sempre nell'ambito della protesta generale nazionale indetta dalla Cgil che ha interesserto le aziende Atac e Roma Tpl,  in base ai dati rilevati da Atac ha registrato una adesione del 38%. Bus, Filobus, tram e hanno ripreso il servizio regolarmente dopo le 12.30, così come la metro B, invece per la metro A il servizio è ripreso a regime intorno alle 14:00.

 
 

[25-06-2010]

 
Lascia il tuo commento
 
 
 
  CORRELATE