Giornale di informazione di Roma - Lunedi 18 dicembre 2017
 
Seguici sui social:

 
 
 
 
 
Cronaca Roma
 
» Prima Pagina » Cronaca Roma
 
 

Ragazzo gay aggredito vicino al Colosseo

ha rischiato di perdere l'occhio, grave episodio di omofobia

Un giovane omosessuale di 24 anni è stato aggredito in strada a Roma, con calci e pugni, da un gruppo di quattro o cinque ragazzi, nella zona di Colle Oppio, a pochi passi dal Colosseo, dopo essere uscito da un locale gay, il 'Coming Out'.

L'episodio, denunciato solo oggi, si è verificato nella notte tra martedì e mercoledì scorso. A riferirlo è l'associazione Arcigay. "Dopo essere uscita dal pub - ha riferito l'associazione - la vittima stava passeggiando verso la Stazione Termini quando, davanti alle scale di accesso a Colle Oppio, è stato accerchiato da quattro cinque ragazzi tra i 25 e 30 anni che probabilmente lo avevano seguito fin dall'uscita dal 'Coming out'. Dopo esser stato preso a pugni, la vittima è caduta a terra dove è stata presa a calci, anche alla testa, dagli aggressori, poi scappati". Il giovane è stato poi soccorso e portato al pronto soccorso dell'ospedale Umberto I di Roma, dove è stato poi ricoverato.

"Gay di merda". È questa la frase che gli aggressori gridavano continuamente al giovane omosessuale picchiato a Roma, mentre sferravano i calci alla loro vittima a terra, ferita. A riferirlo è il legale della vittima, Daniele Stoppello e responsabile dell'Ufficio Legale di Gay Help Line. "Gli aggressori - ha aggiunto Stoppello - dopo averlo lasciato privo di sensi per terra, gli hanno poi sottratto il cellulare con il quale, prima di essere colpito era al telefono con un amico al quale è riuscito a chiedere aiuto e che lo ha poi raggiunto sul luogo dell'aggressione. Il ragazzo aggredito è stato ricoverato d'urgenza in Ospedale, riportando diverse ferite, tagli e contusioni al volto e rischiando di perdere l'occhio. Le lesioni riportate dal mio assistito sono gravissime. È necessario fare piena luce su questa vicenda e, per questo, forniremo tutti i dettagli e gli elementi utili agli inquirenti perchè siano trovati i responsabili".

 
 

[29-05-2010]

 
Lascia il tuo commento
 
 
 
  CORRELATE