Giornale di informazione di Roma - Martedi 12 dicembre 2017
 
Seguici sui social:

 
 
 
 
 
Cinema
 
» Prima Pagina » Cinema
 
 

Colpo di fulmine - Il mago della truffa

di Glenn Ficarra e John Requa. Con Jim Carrey, Ewan McGregor

di Svevo Moltrasio

Ex poliziotto si riscopre improvvisamente gay: lascia moglie e figlia e comincia una nuova vita. Per campare diventa un truffatore di prima categoria. Incomincerà a diventare un abitudinario del carcere dove conoscerà il suo nuovo amore Philip..

Diretto dalla coppia di esordienti John Requa e Glenn Ficarra, il film è tratto da un libro a quanto pare ispirato ad una storia vera. Nonostante la presenza di una star come Jim Carrey, il film è rimasto bloccato in tutti i mercati e arriva nelle sale a due anni dalla presentazione a Cannes. In Italia è distribuito con un titolo fuorviante – in originale è I Love You Philip Morris – e per giunta tagliuzzato di divertenti scene a sfondo omosessuale.

Il Morris del titolo è difatti il compagno del protagonista – Ewan McGregor, anche lui vittima della distribuzione italiana che lo ha praticamente escluso dalla promozione del film – con il quale forma una simpatica coppia d’innamorati. La relazione è però in continuo pericolo per colpa delle disavventure del protagonista sempre al centro di sorprendenti truffe. Dietro al racconto picaresco si nasconde uno spaccato americano piuttosto interessante, osservato dal punto di vista dissacrante di un uomo incapace di riconoscersi in una realtà stabilita e condivisa.

La prova di Carrey è perfetta e, al pari del film, avrebbe sicuramente meritato maggiori attenzioni. I registi si divertono ad alternare diversi generi – la commedia sociale e familiare, il processuale, il biopic con ascesa e caduta, fino al melodramma – in una contaminazione spesso scoppiettante che però, colpa anche di alcuni passaggi a vuoto, alla lunga rischia di indebolire la sostanza complessiva dell'operazione.

 


Secondo te quanti euro merita??
 
 
 

[30-03-2010]

 
Lascia il tuo commento
 
 
 
  CORRELATE