Giornale di informazione di Roma - Lunedi 11 dicembre 2017
 
Seguici sui social:

 
 
 
 
 
Cinema
 
» Prima Pagina » Cinema
 
 

Crazy Heart

di Scott Cooper. Con Jeff Bridges, Maggie Gyllenhaal

di Svevo Moltrasio

Un cantante country in declino viaggia per gli Stati Uniti cantando ogni sera in piccoli bar sperduti. Distrutto dall'alcool e dalle sigarette, non trova nemmeno più l'ispirazione. L'incontro con una giovane giornalista potrebbe cambiarne le abitudini..

Diretto dal giovane esordiente Scott Cooper, che ne ha curato anche la sceneggiatura tratta da un romanzo di Thomas Cobb, CRAZY HEART si sta ritagliando delle attenzioni grazie al protagonista Jeff Bridges, che ha già raccolto numerosi riconoscimenti in attesa degli Oscar dove ormai pare nettamente favorito.

Il fulcro della vicenda è uno stereotipo americano, con il vecchio eroe sulla via de tramonto, solitario e malridotto  - qui un cantante country alcolizzato - che dopo aver toccato il fondo cerca di rialzarsi, grazie ad un nuovo amore, in cerca di una seconda possibilità. Insomma da Hollywood ne arrivano decine di queste storia e giusto la scorsa stagione è stata la volta di THE WRESTLER. Ma la fortuna è altalenante e per fare breccia nel cuore del pubblico, soprattutto quello europeo, bisogna spesso ricorrere a furbizie nella messa in scena o ad esasperare gli elementi drammatici: caratteristiche non a caso presenti nel film di Aronofsky, molto meno qui.

Cooper infatti imbastisce una regia molto equilibrata e con rispetto segue il percorso del protagonista cercando di smussare le poche e prevedibili svolte narrative - l'incidente, il rapporto con il figlio - coerentemente con la scrittura dei personaggi che spesso si regge su piccoli accenni tenuti in sospeso - il rapporto con la giovane stella country o il personaggio femminile -. Il tutto ovviamente acquisice un senso grazie alla meravigliosa prova del cast, che conta su alcune inaspettate partecipazioni, con in testa un mastodontico Jeff Bridges. Ottime le musiche.

 


Secondo te quanti euro merita??
 
 
 

[04-03-2010]

 
Lascia il tuo commento
 
 
 
  CORRELATE