Giornale di informazione di Roma - Lunedi 11 dicembre 2017
 
Seguici sui social:

 
 
 
 
 
Cronaca Roma
 
» Prima Pagina » Cronaca Roma
 
 

Motociclista di 40 anni muore sul Gra

investita due volte, la prima auto non si ferma

È finita verso le 3,15 di ieri notte l’ultima corsa di una motociclista romana. Secondo quanto ricostruito dagli agenti della polstrada, una donna di 40 anni percorreva a forte velocità la complanare interna in direzione aurelia. 

Per cause ancora da accertare, sul tratto che precede l’uscita della pisana, ha perso il controllo della sua honda 1000 ed è caduta in terra.  Mentre un automobilista si fermava a prestarle soccorso, la donna sarebbe stata investita da un’autovettura che è poi fuggita.  Un attimo dopo, sopraggiungeva un furgone, che la colpiva per la seconda volta. L’autista si fermava e chiamava disperatamente i soccorsi, risultati poi inutili. 

Tutto è avvenuto in pochi istanti, fatali per la sfortunata motociclista.  Una dinamica ricostruita sommariamente in base alle testimonianze dei soccorritori, che non hanno fatto in tempo a prendere i numeri di targa dei pirati.

Tanti i fattori che potrebbero aver innescato al tremenda carambola: la velocità troppo sostenuta, molto superiore al limite di 70 km orari.  Nessuno dei veicoli coinvolti probabilmente li rispettava.  E poi il dosso che precede quel tratto di complanare. Infine, il ghiaccio, minaccioso su tutte le strade di roma in una delle notti più fredde dell’anno.  Tante ipotesi al vaglio degli inquirenti, che sperano di avere qualche indizio in più dalle riprese delle telecamere presenti sui cavalcavia del raccordo anulare.

 
 

[02-02-2010]

 
Lascia il tuo commento
 
 
 
  CORRELATE