Giornale di informazione di Roma - Giovedi 14 dicembre 2017
 
Seguici sui social:

 
 
 
 
 
Cronaca Roma
 
» Prima Pagina » Cronaca Roma
 
 

Via di Salone, trasferimento campo nomadi

60 persone al centro rifugiati di Castelnuovo

Non è stato facile convincerli a salire su quei pullman. I nomadi ospiti del campo di via di Salone stamattina hanno tentato, con una forma di resistenza pacifica, di evitare il trasferimento per il centro rifugiati di Catselnuovo di Porto. Motivo della protesta la paura di un uno spostamento definitivo nonostante sabato scorso rappresentanti del comune avessero incontrato gli abitanti del campo per dare rassicurazioni

C’è voluto l’intervento della croce rossa e del prefetto Pecoraro per convincere i primi residenti a salire sui pullman.

In tutto sono partiti in 60, destinazione castelnuovo di porto dove, assicura la croce rossa, li attendono alloggi puliti divisi in camerate, in cui verranno sistemati i nuclei familiari divisi per etnie. Si tratta di un’operazione approvata lo scorso febbraio secondo la quale possono stare nei campi soltanto i nuclei familiari che hanno titolo a restare in Italia.

Le 60 persone trasferite rimarranno presso il centro di castelnuovo fintanto che la commissione ministeriale già nominata non chiarirà ogni singolo caso. Secondo il sindaco alemanno quella di oggi rappresenta la premessa per lo spostamento del casilino 900 che verrà sgomberato domani. Un gruppo di rom provenienti da quel campo verrà trasferito proprio in via di salone dove sono a disposizione 40 moduli abitativi.

 
 

[18-01-2010]

 
Lascia il tuo commento