Giornale di informazione di Roma - Lunedi 18 dicembre 2017
 
Seguici sui social:

 
 
 
 
 
Cronaca Roma
 
» Prima Pagina » Cronaca Roma
 
 

No B-day a Roma

i preparatavi del corteo per le dimissioni di Berlusconi

E’ nata sul web e in mese ha raccolto quasi 250 mila adesioni. E dal mondo virtuale, la manifestazione scende nelle piazze reali per chiedere le dimissioni di Silvio Berlusconi.

Domani il “No B day” che si annuncia come la più grande iniziativa politica di protesta nata dalla base degli utenti del web.

I partecipanti si daranno appuntamento, alle 14, in piazza della Repubblica e proseguiranno lungo via delle Terme di Diocleziano, via Amendola, via Cavour, piazza dell’Esquilino, via Liberiana, piazza di Santa Maria Maggiore, via Merulana, viale Manzoni e via Emanuele Filiberto, per arrivare, intorno alle 22 a S. Giovanni dove si terrà un concerto organizzato grazie all'aiuto di 3mila artisti che hanno aderito alla mobilitazione.

A fare da sfondo il viola, inteso non come il colore del lutto, ma simbolo dell'energia vitale e dell'autoaffermazione.
Alla protesta hanno aderito alcune forze politiche come l’Italia dei Valori, Rifondazione Comunista e i Comunisti Italiani, mentre un no è giunto da Bersani suscitando le proteste di molti iscritti che hanno invitato il segretario del PD a cambiare idea.

In queste ore i blogger stanno mettendo a punto la macchina organizzativa e il servizio d’ordine che sarà assicurato dalle forze politiche. Nella capitale giungeranno, da tutta Italia, 700 pullman, 4 treni speciali da Lombardia, Puglia, Piemonte e Sicilia e una nave dalla Sardegna.

Per la vita quotidiana dei romani i soliti, inevitabili, disagi con problemi di traffico e mobilità a causa di strade chiuse alla circolazione e linee di autobus deviate o soppresse.

 
 

[04-12-2009]

 
Lascia il tuo commento
 
 
 
  CORRELATE