Giornale di informazione di Roma - Sabato 16 dicembre 2017
 
Seguici sui social:

 
 
 
 
 
Cronaca Roma
 
» Prima Pagina » Cronaca Roma
 
 

Castelfusano. Trovato il serpente a sonagli

il veleno poteva uccidere cinque uomini

Un serpente a sonagli è stato scoperto, individuato ed oggi catturato dalla guardia forestale nella zona della pineta di Castelfusano, il serpente era stato fotografato in via di Villa Plinio, all'incrocio con la Cristoforo Colombo ed è stato preso lì vicino, su di un sasso esposto al sole.

LA CATTURA DEL SERPENTE - L'esemplare, lungo circa 140 centimetri, è stato trovato a un centinaio di metri dall'area in cui i Forestali lo avevano individuato per la prima volta, ovvero tra via di Villa Plinio e via Cristoforo Colombo. Una volta scovato, l'animale si è messo in posizione di difesa, ma è stato sufficiente usare gli strumenti in dotazione al personale specializzato per catturarlo, senza abbatterlo o ricorrere all'uso di narcotici.

Le ricerche erano partite ieri per catturare l'esemplare di questa razza, molto rara, ma anche molto pericolosa. Il suo veleno poteva uccidere ben cinque uomini, questo tipo di serpente a sonagli si trova nel Nord America e non è ancora chiaro come sia finito nella pineta vicino ad Ostia.

Per trovarlo sono stati chiamati per una consulenza ed un aiuto sulle ricerche anche gli uomini del centro Cites di Fiumicino che hanno l'incarico di studiare ed approfondire le caratteristiche di queste specie di animali.

Il serpente ha una lunghezza che arriva fino a 180cm, ha un morso velenosissimo, il guaio maggiore è rappresentato dal fatto che in caso di morso, bisognerebbe intervenire tempestivamente con delle incisioni varie intorno alla parte lesa e iniettare un anti-veleno, difficile da trovare.

Per le ricerche sono state chiamate anche le unità cinofile della stessa forestale con dei cani, specializzati proprio nella ricerca di questo tipo di animali; si pensa che l'animale sia stato abbandonato da qualche proprietario.

 
 

[29-09-2009]

 
Lascia il tuo commento
 
 
 
  CORRELATE
 
 
 
 
 
 
  • I video della notizia
 
 
  CORRELATE