Giornale di informazione di Roma - Mercoledi 13 dicembre 2017
 
Seguici sui social:

 
 
 
 
 
Politica Roma
 
» Prima Pagina » Politica Roma
 
 

Dalla Regione a Bruxelles

gli eletti del Lazio al parlamento europeo

Volano a Bruxelles tre assessori, Alfredo Antoniozzi, Silvia Costa e Francesco De Angelis. Per il primo, responsabile delle politiche abitative del comune di Roma, si tratta anche di una riconferma sugli scranni del parlamento europeo, mentre per gli altri, nelle fila del partito democratico, lei assessore regionale alla formazione, lui assessore regionale alla piccola e media impresa, si tratta della prima esperienza all’estero.

Se i tre manterranno i loro attuali incarichi ancora non si sa, anche se voci di corridoio vedono Antoniozzi restare in assessorato del Comune e la Costa e De Angelis anticipare di un anno l’uscita dalla pisana.

Dalla Regione Lazio a Bruxelles è pronto a partire anche Alfredo Pallone, politico di lungo corso e attuale capogruppo del pdl alla pisana. Non è tutto.

Un altro esponente della pisana è stato scelto dai romani per rappresentare l’Italia al par lamento europeo: si tratta di Guido Milana, attuale presidente del consiglio regionale, che ha guadagnato quasi 71 mila voti. Molti eppure pochi se confrontati con quelli presi dal capolista del pd, l’ex giornalista David Sassoli: le sue preferenze sono state 158 mila, due mila in meno rispetto al piu’ votato in assoluto: Silvio Berlusconi; il premier guida la classifica dei consensi con 176 mila e 345 voti, anche se come già si sapeva in campagna elettorale, non andrà a Bruxelles a fare il deputato europeo. Tanti consensi anche per Roberta Angelilli, del popolo della libertà, riconfermata per il suo quarto mandato con 58  mila preferenze.

Tra coloro che invece non ce l’hanno fatta, c’è Luciano Ciocchetti segretario regionale dell’Ucd, nonostante una campagna elettorale lunga e passata a denunciare le disfunzioni della sanità, Ciocchetti non è riuscito a superare le preferenze del collega fiorentino Carlo Casini.

Tra i non romani ad aver ricevuto grande fiducia da parte dei lettori gli ex magistrati Luigi de Magistris e Antonio Di Pietro, un consenso che anche porta a Roma e nel Lazio il raddoppio delle preferenze rispetto alle ultime elezioni.

 
TAG: europee
 

[10-06-2009]

 
Lascia il tuo commento
 
 
 
  CORRELATE