Giornale di informazione di Roma - Mercoledi 13 dicembre 2017
 
Seguici sui social:

 
 
 
 
 
Cronaca Roma
 
» Prima Pagina » Cronaca Roma
 
 

Gavrila accusato anche per lo stupro del Pigneto

è già in carcere per la violenza della Caffarella

Oltean Gavrila, il romeno accusato di aver violentato una ragazzina, nel parco della Caffarella, il giorno di S. Valentino, ha ricevuto un’altra ordinanza di custodia cautelare in carcere per lo stupro di una studentessa di 20 anni,avvenuto in un parco del Pigneto il 18 luglio scorso.

Ad incastrare l’uomo, per la seconda violenza, gli esami di laboratorio che hanno evidenziato la compatibilità del suo DNA con quello ritrovato sugli indumenti della vittima e sui reperti sequestrati sul luogo dell’aggressione.
Ci sarebbero poi anche alcune conversazioni intercettate grazie alle quali è stato recuperato il telefonino rubato alla ventenne romana, in possesso proprio del figlio adottivo di Gavrila.

A questo si aggiunge la descrizione fornita dalla giovane, risultata compatibile con il romeno che è detenuto dal 20 marzo scorso insieme a Ionut Alezandru, un suo connazionale, anche lui ritenuto responsabile dello stupro della ragazzina di 14 anni.

Violenza sessuale e rapina sono i reati contestati in questo secondo provvedimento, ma da quanto si è appreso la Procura sta indagando anche su altri stupri che potrebbero stati commessi dal ventisettenne romeno.



 

 
 

[15-04-2009]

 
Lascia il tuo commento
 
 
 
  CORRELATE