Giornale di informazione di Roma - Lunedi 11 dicembre 2017
 
Seguici sui social:

 
 
 
 
 
Cinema
 
» Prima Pagina » Cinema
 
 

The Wrestler

di Darren Aronofsky. Con Mickey Rourke, Marisa Tomei

di Svevo Moltrasio

Wrestler di grande fama negli anni 80, Randy continua a combattere nonostante gli acciacchi dell’età e gli show sempre più miseri. Quando un infarto lo colpisce, il gigante è costretto a ragionare su una nuova vita.

Il nuovo film di Darren Aronofsky segue il terribile flop di THE FOUNTAIN: scritto da Robert D. Siegel la pellicola ha vinto il Leone d’Oro a Venezia. Inoltre, i suoi protagonisti Mickey Rourke e Marisa Tomei, hanno entrambi ottenuto la nomination agli Oscar.

Applaudito quasi ovunque, il film segna un cambio di registro per il giovane autore che in questa occasione abbandona virtuosismi stilistici e colpi ad effetto nella narrazione, avvicinandosi ad una messa in scena di chiaro stampo indipendente. Seguendo ossessivamente il suo protagonista, il più delle volte di spalle, il regista cerca nelle piccole disavventure quotidiane il ritratto di un uomo solitario costretto a fare i conti con la propria vita. E se il risultato alla fine è spesso convincente è soltanto per merito del protagonista Rourke che si cala perfettamente in un ruolo fatto su misura per la sua fisicità.

Le cose migliori le riserbano proprio i momenti apparentemente meno significativi – le chiacchiere al bar o gli scherzi con i bambini – segno di un’identificazione perfetta tra personaggio e protagonista. Al contrario, ad ogni svolta narrativa – nel rapporto con la figlia, o nella scelta finale – il film definisce tutti i limiti di una storia risaputa, da cui il regista non riesce mai a trovare un vero e originale punto di vista.

 


Secondo te quanti euro merita??
 
 
 

[20-03-2009]

 
Lascia il tuo commento
 
 
 
  CORRELATE