Giornale di informazione di Roma - Domenica 17 dicembre 2017
 
Seguici sui social:

 
 
 
 
 
Cronaca Roma
 
» Prima Pagina » Cronaca Roma
 
 

Movida romana

eccetto i locali, vendita alcolici vietata dopo le 21

“Divertimento si, ma seguendo le regole”. È la sintesi che il sindaco Alemanno ha fatto della riunione del comitato provinciale per l’ordine e la sicurezza nel quale sono state tratte le linee guida dei provvedimenti da prendere per garantire la sicurezza in centro nelle notti della movida romana. Il tema è diventato di prim'ordine dopo l'ultimo episodio di violenza, di cui è stato vittima un ragazzo americano.

I locali, le associazioni culturali, i supermercati e i laboratori di artigianato del centro storico non potranno vendere bevande alcoliche da asporto dalle ore 21. Inoltre, gli alcolici non potranno essere somministrati nei locali dopo le 2 del mattino anche se la chiusura è prevista più tardi. Per le discoteche varranno regole diverse.

All’incontro di questa mattina hanno partecipato insieme a Gianni Alemanno e al prefett, Giuseppe Pecoraro, l'assessore comunale al commercio, Davide Bordoni, il delegato del sindaco per il centro storico, Dino Gasperini, l'assessore provinciale alla sicurezza, Ezio Luzzi, e alcuni rappresentanti delle forze dell'ordine. Assente il presidente del Primo Municipio Orlando Corsetti che alla fine del vertice si è fatto trovare fuori da Palazzo Valentini per lamentarsi con il Sindaco di non essere stato invitato.  “E' una cosa di una gravità inaudita, non era mai successo" ha detto ad Alemanno e il sindaco ha subito risposto: "Non è vero. Il tuo posto era vuoto".  

Il divieto varrà per tutti i giorni della settimana e per applicarlo servirà un’ordinanza del Sindaco che dovrebbe essere pronta e in vigore già nel prossimo week end.

 
 

[13-01-2009]

 
Lascia il tuo commento
 
 
 
  CORRELATE