Giornale di informazione di Roma - Mercoledi 13 dicembre 2017
 
Seguici sui social:

 
 
 
 
 
Cronaca Roma
 
» Prima Pagina » Cronaca Roma
 
 

Tragedia di Vigna Jacobini

10 anni dal crollo al Portuense

Una messa e un appello al Sindaco Alemanno: così i superstiti e le famiglie delle vittime della tragedia di via di Vigna Jacobini hanno ricordato le persone morte 10 anni fa nel crollo del palazzo al Portuense.

Il 16 dicembre del 1998 furono 27 le persone a rimanere sotto le macerie, 21 adulti e 6 bambini.
Dopo 10 anni rischiano di restare vittime della tragedia anche il diritto alla giustizia di parenti delle vittime e superstiti.
Il processo penale si è fermato tra la Cassazione e la Corte d’Appello.
Ogni sforzo per accelerarlo sembra vano, visto che per i reati ascritti, omicidio colposo e disastro colposo sembra certa la prescrizione.

Il Tribunale in primo grado aveva condannato i responsabili di una tipografia che avrebbero realizzato dei lavori modificando la stabilità del palazzo; decisione poi cancellata dalla Cassazione.

Non è andata avanti in Campidoglio neanche la pratica di risarcimento della casa, dovuto alle famiglie.
La cosiddetta procedura di compensazione procede a rilento, le 15 famiglie coinvolte chiedono la possibilità di rientrare in possesso di una casa, dando in cambio magari il terreno teatro del crollo, che ospiterà un parco.
Il Sindaco Alemanno ha assicurato che sarà rimessa al  lavoro la commissione che deve sciogliere i nodi burocratici     

 
 

[16-12-2008]

 
Lascia il tuo commento
 
 
 
  CORRELATE