Giornale di informazione di Roma - Lunedi 11 dicembre 2017
 
Seguici sui social:

 
 
 
 
 
Cronaca Roma
 
» Prima Pagina » Cronaca Roma
 
 

Giornata di manifestazioni e scontri

scintille tra studenti e polizia

Un'altra giornata di tensione al termine delle manifestazioni degli studenti delle scuole superiori e delle università contro la politica scolastica del governo Berlusconi.

I cortei si erano mossi dalle prime ore della mattinata da diversi punti della città e dovevano fermare la loro marcia al Ministero di viale Trastevere; un gruppo di manifestanti, in maggioranza studenti di Roma Tre, hanno proseguito il cammino e sono arrivati alla stazione Ostiense. La polizia, temendo l’occupazione dei binari, ha bloccato gli ingressi alla stazione; dal muro contro muro sono nati tafferugli che hanno avuto come bilancio tre feriti lievi: due poliziotti e uno studente.

La Questura ha diramato un comunicato nel quale si smentisce la carica, denunciata invece dai ragazzi.

Gli studenti, secondo la versione della giornalista di Repubblica Laura Mauri, ferita da una manganellata, sarebbero stati caricati, dopo avere lanciato bottiglie e oggetti contro le forze dell'ordine che gli impedivano di occupare i binari alla stazione Ostiense.

I cortei erano confluiti a Piazza Venezia per poi dirigere verso viale Trastevere. Traffico in tilt e deviazioni di bus. Durante il corteo proteste anche contro le banche con tiri di uova e slip di carta appese sui muri degli istituti di credito.

Dopo i disordini il corteo si è diretto all’università Sapienza, prolungando fino al pomeriggio inoltrato i disagi per la circolazione stradale cittadina, già provata dalle manifestazioni che, ormai, vanno avanti da un mese. 

 
 

[07-11-2008]

 
Lascia il tuo commento
 
 
 
  CORRELATE