Giornale di informazione di Roma - Sabato 16 dicembre 2017
 
Seguici sui social:

 
 
 
 
 
Cronaca Roma
 
» Prima Pagina » Cronaca Roma
 
 

Alitalia, i posti di lavoro nel Lazio

solo l'indotto quasi 10.000 persone

Quanti sono tutti i lavoratori assunti nelle ditte esterne all’Alitalia? Quelli il cui  lavoro dipende esclusivamente, o quasi, da Alitalia e dal suo volume di traffico all’aeroporto di Fiumicino?

Non è facile  conteggiare il totale di questa manodopera oggi a rischio, a causa del probabile declassamento del Leonardo Da vinci a favore di malpensa.

Ma la Cisl di Roma e Lazio ha provato a mettere nero su bianco i numeri. Il rapporto divide in due l’indotto: quello diretto comprenderebbe 1895 lavoratori , 510 di questi assunti stagionali o part time.

Si tratta di addetti alle pulizie di uffici e aeromobili, al catering, alla mensa e alla sicurezza. L’indotto definito indiretto invece conta 654 persone, dedicate per lo più alla manutenzione, alla logistica e all’aviorifornimento.

C’e’ poi da considerare l’insieme della aree commerciali all’interno dello scalo e le relative necessità di sicurezza e pulizia.
In questo campo solo gli addetti alle vendite sono 1000, che verrebbero comunque coinvolti se fiumicino perdendo il ruolo di hub andasse in crisi.

In totale si arriva così a 9050 posti di lavoro, che non vediamo comparire nelle cifre menzionate dal contratto preparato dalla compagnia aerea italiana, ma che pesano, e molto,  sull’economia del nostro territorio  

 
 

[25-09-2008]

 
Lascia il tuo commento
 
 
 
  CORRELATE