Giornale di informazione di Roma - Mercoledi 13 dicembre 2017
 
Seguici sui social:

 
 
 
 
 
Cronaca Roma
 
» Prima Pagina » Cronaca Roma
 
 

Quartiere Miani, preoccupazione per don Canio

''Marco ha subito il disagio sociale''

Quartieri Miani, sono passate appena 48 ore da quando Marco Luzi, 25 anni, ha accoltellato in preda ad un delirio il parroco e altre tre persone. Tra le stradine del quartiere, a due passi da Piramide, non si parla d’altro; c'è sgomento, preoccupazione, tutti, o quasi, conoscono Marco. Conoscono la sua famiglia, il nonno che per ventanni aveva una tabaccheria su via Marco Polo. Ma soprattutto tra le strade di miani ci si chiede il perche’ di un gesto cosi’ estremo

"Non riesco proprio ad immaginare che in una famiglia del genere succedano certe cose, conosco la madre il nonno che aveva una tabaccheria su via Marco Polo, è una famiglia storica del quartiere"

"E' un ragazzo che ha subito un disagio sociale- racconta una signora del quartiere- e che quindi aveva bisogno di cure, sono preoccupata perché si potrebbe ripetere se noi non cerchiamo di prevenire questi disagi".

Fabio, fruttivendolo del quartiere, lo conosceva bene, anche lui non parla d’altro.

"Si, lo conoscevo sin da quando era piccolo, Marco è nato in questo quartiere" - racconta Fabio-

Intanto nella chiesa di Santa Marcella dove è avvenuta l’aggressione domani si terra’ una messa, soprattutto per pregare per il parroco. Don canio canistri resta ricoverato al cto, e’ grave ma le sui condizioni migliorano, oggi ha riconosciuto i familiari ed è tornato a parlare.

Anche l’ex prefetto aggredito Antonio Farrace, 78 anni, versa in gravi condizioni, è al san camillo, la sua situazione è giudicata dai medici: stazionaria.

Intanto si apprende meglio la dinamica che ha portato il giovane a questo folle gesto, la polizia ha trovato nella sua casa di via beltrami documenti deliranti “sono convinto di essere l’anticristo, faccio quello che mi dicono le voci” – scrive il 25enne-. Luzi, che frequentava la chiesa sin da bambino, soffriva di stati di allucinazioni forse causati dall’assunzione di psicofarmaci per curare i suoi problemi psicologici, e’ stato infatti in cura per anni, ma sempre in maniera discontinua.

 
 

[25-09-2008]

 
Lascia il tuo commento
 
 
 
  CORRELATE