Giornale di informazione di Roma - Lunedi 11 dicembre 2017
 
Seguici sui social:

 
 
 
 
 
Tacco a spillo
 
» Prima Pagina » Tacco a spillo
 
 

Autunno-inverno 2009: cosa mi metto?

Stivale stampa cocco verde di FerragamoCari amici di Tacco a spillo, dopo la lunga pausa estiva apriamo la nuova stagione con uno sguardo d’insieme su quelle che saranno le tendenze per il prossimo autunno-inverno in materia di abiti e accessori. Considerando le varie proposte degli stilisti e l’offerta dei negozi, sembra che per la stagione entrante ci siano moltissime possibilità per aggiornare il proprio look.Stringata Marc Jacobs

Per quanto riguarda le scarpe resistono ancora le peep-toe affiancate da decolletè con plateau e tacco a torre in diversi materiali: velluto, pelle scamosciata, vernice e tweed. Da notare il ritorno incisivo dei tronchetti, declinati nelle più discutibili varianti e i mocassini da donna col tacco alto, preferibilmente neri lucidi. Lo stivale più in voga, accanto all’immancabile modello sportivo, è colorato, in pelle o camoscio, specialmente viola e verde scuro o nella versione in stampa cocco. Si intravedono in molti negozi anche degli stivali con le stringhe fino a sotto il ginocchio, ma non azzardo previsioni su quanto possano far presa… I tacchi, sia delle scarpe che degli stivali, permettono una molteplice scelta: dal tacco a spillo a quello largo, da quello a torre alla zeppa. Idem per le punte: dopo aver messo una croce sopra a quelle strettissime e allungate, è meglio optare per punte tondeggianti, ovali o affusolate.

PochetteLe borse non conoscono via di mezzo: o extralarge o pochette. La scelta dei materiali e dei colori è illimitata: velluto, camoscio, pelle, stampa cocco; frange, borchie e lustrini come decorazione. Le pochette, già in uso la scorsa estate, avranno il loro momento d’oro proprio in autunno.Uno storico modello di Max Mara

Dopo gli accessori, passiamo all’abbigliamento: cappotti di tutti i tagli come se piovessero, ma arricchiti da colli e polsini in pelliccia (possibilmente ecologica…); jeans a vita alta preferibilmente in un lavaggio scuro e con la gamba a campana (chiudete in un baule i pantaloni a sigaretta!), molto tricotage e calze lavorate e colorate.

Minigonna in tartanDa segnalare due attesi ritorni: il blu, come colore secondario al nero e il tartan, tessuto ideale per kilt, minigonne e abiti bon-ton. Da evitare pantaloni e giacche “scozzesi” che invecchiano più di una vestaglia di flanella!

Un consiglio: tirate fuori il trench preso in primavera finché siete ancora in tempo!

Alessandra Pietroforte

[25-09-2008]

 
Lascia il tuo commento