Giornale di informazione di Roma - Giovedi 14 dicembre 2017
 
Seguici sui social:

 
 
 
 
 
Cronaca Roma
 
» Prima Pagina » Cronaca Roma
 
 

Presunti abusi in oratorio

arrestato prete in zona Selva Candida - Casalotti

Un sacerdote di cinquantacinque anni è stato arrestato con l’accusa di violenza continuata ed aggravata nei confronti di un gruppo di ragazzini che lui seguiva da tempo nelle attività parrocchiali.

I fatti di violenza risalirebbero al 1998 e sarebbero proseguiti per ben dieci anni sino alla denuncia di un altro prete dello stesso circolo parrocchiale. Le violenze sono state confermate da parte di un gruppetto di ragazzi che avevano frequentato l'oratorio. I giovani, oggi fra i sedici e i ventiquattro anni, hanno raccontato agli inquirenti gli abusi ai quali si sono dovuti sottomettere e nel giro di pochissimo tempo è subito scattato il fermo per il prete.

L'uomo avrebbe promesso loro regali. Cd, dvd, capi d´abbigliamento. Anche soldi. Li faceva cenare o pranzare a casa sua. Li invitava a dormire, a volte in gruppo e poi ne sceglieva uno e lo portava in camera per abusare di lui. Ne approfittava in oratorio o durante i campi estivi organizzati con la parrocchia in luoghi di montagna.


Sotto accusa don Ruggero Conti, 55 anni, il parroco della chiesa di via di Selva Candida, nella periferia di Roma, a due passi dal Centro di prima accoglienza minorile di Casal di Marmo. Un prete molto noto nella capitale tanto che il sindaco di Roma Gianni Alemanno lo aveva scelto in campagna elettorale, insieme ad altri otto esperti quale garante per le politiche della periferia e della famiglia. I cittadini del quartiere sono increduli, chi frequenta la parrocchia di via di Selva Candida assicura che don Ruggero è una persona per bene, "impossibili sia stato lui" - dicono - "vogliono incastrarlo".

Nella parrocchia in via di Selva Candida non hanno dubbi su chi sia stato. Preferiscono non fare nomi, ma fanno capire che si tratta di un altro sacerdote arrivato qualche hanno fa. "È stato da subito invidioso di don Ruggero - dice un altro frequentatore della parrocchia - non aveva lo stesso carisma. E così ha deciso di sfruttare il fatto che i bimbi spesso lo abbracciano, gli si buttano al collo". 

UN VIDEO DI DON RUGGERO CONTI, da You Tube

[01-07-2008]

 
Lascia il tuo commento