Giornale di informazione di Roma - Martedi 12 dicembre 2017
 
Seguici sui social:

 
 
 
 
 
Cronaca Roma
 
» Prima Pagina » Cronaca Roma
 
 

Vittima della strada a Dragona

investita e uccisa una donna di 59 anni

Una cittadina ucraina di 59 anni è stata investita in via di Dragone ed è morta all'ospedale Grassi di Ostia per le gravi ferite riportate. La persona che l'ha investita è fuggita.

È successo alle 5,30 di questa mattina. La donna, secondo quanto hanno raccontato ai vigili urbani del XIII gruppo alcuni testimoni, stava attraversando sulle strisce pedonali quando è stata travolta.

I carabinieri della compagnia di Ostia hanno identificato una romena di 25 anni, ritenuta responsabile dell'investimento. La giovane è stata rintracciata dopo il ritrovamento in tarda mattinata della Renault Clio, a lei intestata, che era parcheggiata in piazza San Leonardo, ad Acilia. I carabinieri sono quindi risaliti all'intestataria della vettura, che aveva i segni dell'urto. La romena al momento dell'identificazione si trovava nel bar dove lavora.

Accompagnata in caserma avrebbe negato le accuse raccontando che avrebbe trovato l'auto aperta e con i segni dell'incidente ma i militari non le hanno creduto.

La vittima, Ahlaya Kounichuk, secondo una prima ricostruzione dei vigili urbani del gruppo di Ostia, stava attraversando la strada quando è stata travolta da una macchina che non si è fermata. La donna, che lavorava come collaboratrice domestica, è stata soccorsa poco dopo da alcuni passanti che hanno chiamato l'ambulanza.

Intanto Friedrich Vernarelli resta in carcere. Il 31enne che alle 2.40 del mattino del 18 marzo scorso investì e uccise Mary Claire Collins ed Elizabeth Gubbins, due turiste irlandesi sul lungotevere degli Altoviti, non può avere i domiciliari. A deciderlo è stato il Tribunale del Riesame, presieduto da Antonio Losurdo

 
 

[03-04-2008]

 
Lascia il tuo commento
 
 
 
  CORRELATE