Giornale di informazione di Roma - Venerdi 15 dicembre 2017
 
Seguici sui social:

 
 
 
 
 
Cronaca Roma
 
» Prima Pagina » Cronaca Roma
 
 

Morzilli ucciso da un professionista

colpi di precisione impressionante

il luogo dell'omicidio

Un colpo di pistola che gli ha perforato il cuore, gli altri quattro gli hanno colpito il collo, al viso e a un fianco. Questi sono i primi risultati dell'autopsia eseguita su Umberto Morzilli, 51 anni, pregiudicato ucciso ieri a Centocelle mentre era a bordo della sua auto.

L'esame autoptico ha fornito particolari utili alle indagini, primo tra tutti la quantità dei colpi, cinque, di una pistola a tamburo, probabilmente una calibro 38, sparati da "veri professionisti", che non hanno lasciato nulla al caso. Secondo gli investigatori della Squadra mobile, i due killer, che hanno effettuato un vero e proprio agguato militare sono professionisti di alto livello. E probabilmente è proprio l'esperienza nel "settore" che rende problematica, almeno per ora l'identificazione del kilelr.

Umberto Morzilli, 51 anni, un presunto passato nella Banda della Magliana, probabilmente si è accorto della moto con i sicari che l'affiancavano (loro su uno scooter, lui a bordo di una Mercedes) su piazza delle Camelie, e si è appiattito sul sedile accanto ma chi ha sparato non si è scomposto e ha colpito alla nuca.

 
 

[02-03-2008]

 
Lascia il tuo commento
 
 
 
  CORRELATE