Giornale di informazione di Roma - Sabato 16 dicembre 2017
 
Seguici sui social:

 
 
 
 
 
Politica Roma
 
» Prima Pagina » Politica Roma
 
 

Rutelli contro Frattini

ipotesi di sfida

Ancora incerto il quadro degli sfidanti per la poltrona di sindaco della capitale. Se Francesco Rutelli è pronto a dare il cambio a Walter Veltroni, nel centrodestra si fa strada l'ipotesi Franco Frattini.

La riserva di Rutelli dovrebbe essere sciolta tra una decina di giorni, ma l'ex primo cittadino - già sindaco della capitale dal 1993 al 2001 - ha iniziato una ricognizione partendo dalle periferie della città per tastarne il polso e "ascoltarla", prima di prendere ufficialmente la decisione.

Per la capitale, poi, scende in campo anche Willer Bordon: "Mi candido ma non sono un don Chisciotte e non voglio fare solo testimonianza. Sento di avere delle chances", spiega il senatore, che insieme a Roberto Manzione ha dato vita alla Unione democratica.

Il centrodestra ufficialmente deve ancora fare la sua scelta: "La settimana prossima riuniremo tutti i partiti che si sentono alternativi alla sinistra e individueremo la candidatura da contrapporre a Rutelli", ha detto il coordinatore romano di Alleanza Nazionale, Gianni Alemanno, a margine di una conferenza stampa sul piano regolatore generale. Ieri, rispondendo all'ipotesi di una sua possibile discesa in campo, Alemanno aveva detto: "Ho già dato".

Ma un nome circola con insistenza: quello di Franco Frattini, ex ministro di Forza Italia e attuale commissario Ue, possibile candidatura forte per contrastare l'effetto Veltroni e la figura di Rutelli. Oltre a Forza Italia, piace anche ad An. "Ho potuto apprezzare personalmente la serietà, la trasparenza e la competenza di Franco Frattini che ritengo sia il miglior candidato possibile per battere Francesco Rutelli nella corsa a sindaco di Roma", commenta Alemanno.
 
 

[09-02-2008]

 
Lascia il tuo commento
 
 
 
  CORRELATE