Giornale di informazione di Roma - Venerdi 15 dicembre 2017
 
Seguici sui social:

 
 
 
 
 
Cronaca Roma
 
» Prima Pagina » Cronaca Roma
 
 

Taxi e Comune: accordo fatto

aumentano le tariffe

Dopo mesi di tira e molla, blocchi del traffico, proteste e riunioni notturne è arrivato finalmente l’accordo tra tassisti e Campidoglio. Il patto prevede che 250 nuove licenze saranno consegnate a gennaio 2008, le altre 250 a giugno 2009. Aumenterà quindi il numero di auto bianche in città ma aumenteranno anche le tariffe del 18%, erano ferme dal 2001. E’ stato anche stabilito anche che il taxi chiamato arriverà dall’utente con una cifra fissa, a seconda del numero di minuti che impiega ad arrivare. Sotto i cinque si pagheranno due euro, tra 5 e 10 minuti quattro. Sono previsti anche sconti per le donne che viaggiano da sole di sera e anche per chi si reca in ospedale.

La firma dell’accordo è arrivata ieri sera alle 21:30, ha firmato anche l’Ugl con pietro marinelli mentre Loreno Bittarelli, leader di Uritaxi ha dichiarato di “voler aspettare oggi per conoscere le reazioni dei tassisti in merito alla firma. Se la categoria apprezzerà l’accordo – ha detto bittarelli, ci allineeremo anche noi”.

Secondo l’Adoc, l’associazione in difesa dei comsumatori, non c'è trasparenza e semplificazione. Non è stata abolita la doppia tariffa così come il supplemento per il secondo bagaglio, a cui va aggiunto l’ulteriore balzello di due euro per il servizio alla stazione termini. Per ottimizzare il servizio l’Adoc propone l’installazione su tutte le vetture del gps, soluzione bocciata però più volte dai tassisti.

[11-12-2007]

 
Lascia il tuo commento