Giornale di informazione di Roma - Martedi 12 dicembre 2017
 
Seguici sui social:

 
 
 
 
 
Cronaca Roma
 
» Prima Pagina » Cronaca Roma
 
 

Indagini morte Gabriele Sandri

''l'agente ha sparato ad altezza uomo''

E’ stato convalidato l’arresto del quarto tifoso romanista accusato degli incidenti scoppiati domenica sera dopo il rinvio di Roma – Cagliari a causa della morte dell’ultra laziale Gabirele Sandri.

I reati contestati ai quattro arrestati in flagranza di reato sono violenza, lesioni, resistenza a pubblico ufficiale e danneggiamento. Gli inquirenti hanno configurato ai quattro anche l’aggravante del terrorismo in base all’articolo 207 del codice penale.

Intanto i due testimoni che hanno visto sparare l’agente della polizia stradale Luigi Spaccarotella contro l’auto in cui dormiva Sandri, hanno deposto testimonianze simili :“l’agente avrebbe sparato in piedi e ad altezza d’uomo, il perché è ancora da stabilire”. L’agente della stradale è indagato per omicidio colposo, il procuratore di Arezzo Ennio di Cicco ha oggi definito: "imperdonabile il compertamento Spaccarotella". Secondo il questore è probabile che l’agente abbia mirato alle gomme, prendendo un rischio enorme.

Gli investigatori oggi hanno trovato la mercedes che domenica scorsa era nell' area di servizio dove è stato ucciso il tifoso laziale gabriele sandri, e che nei giorni scorsi non era stata rintracciata. Uno degli occupanti dell'auto è stato ascoltato stamani in procura. "il testimone sentito stamani - ha detto il procuratore - era sull'altra macchina, la mercedes. Se ne erano già andati, non hanno assistito agli spari”.

Anche il Presidente della Repubblica Giorgio Napolitano ha inviato un messaggio alla famiglia del ragazzo ucciso, chiedendo pieni chiarimenti, "indipendentemente dai gravi fatti verificatisi a Roma e altrove, che sono da considerarsi del tutto estranei alla limpida e mite figura del giovane Sandri".

Napoletano si è messo in contatto con l'avv.Cristiano Sandri per esprimere i sentimenti di "commossa partecipazione, condivisi da tutti gli italiani, al dolore della famiglia per la perdita di gabriele”.

 
 

[14-11-2007]

 
Lascia il tuo commento
 
 
 
  CORRELATE