Giornale di informazione di Roma - Domenica 17 dicembre 2017
 
Seguici sui social:

 
 
 
 
 
Cronaca Roma
 
» Prima Pagina » Cronaca Roma
 
 

Tifosi arrestati dopo violenze

aggravante terrorismo

La Procura di Roma contesterà l’aggravante del terrorismo ai tifosi arrestati ieri sera intorno allo stadio Olimpico dopo le violenze scoppiate in seguito alla morte di Gabriele Sandri. Quattro gli indagati, tra cui una ragazza, ma tutto fa pensare che il numero lieviterà dopo che gli investigatori avranno esaminato le immagini dei sistemi a circuito chiuso registrate durante gli assalti ad un commissariato di polizia, ad una caserma dei carabinieri e agli uffici del Coni.

I reati contestati ai quattro arrestati in flagranza di reato sono violenza, lesioni, resistenza a pubblico ufficiale e danneggiamento. Dalle prime indagini emergerebbe che dietro gli atti di vandalismo e di aggressione potrebbe esserci una matrice politica. Gli inquirenti hanno configurato l’aggravante del terrorismo in base all’articolo 207 del codice penale secondo cui “sono considerate con finalità di terrorismo le condotte che, per loro natura o contesto, possono arrecare grave danno ad un Paese

Intanto il bilancio della guerriglia urbana che le tifoserie degli ultras giallorosse e biancocelesti hanno scatenato intorno allo Stadio Olimpico, parla di quaranta feriti tra le forze dell’ordine, polizie a carabinieri, e di ingenti danni alle strutture, sebbene meno gravi rispetto a quanto immaginato in un primo momento. I danni alla sede del Coni ammontano a circa 100mila euro, lo stadio Olimpico, invece, non ha subito conseguenze.

[12-11-2007]

 
Lascia il tuo commento