Giornale di informazione di Roma - Martedi 12 dicembre 2017
 
Seguici sui social:

 
 
 
 
 
Cronaca Roma
 
» Prima Pagina » Cronaca Roma
 
 

Donna trovata morta all'Ergife

era una guida turistica di 33 anni

E' stata trovata con il volto rivolto verso terra e con un ematoma tra il collo e la nuca. Era tedesca, si chiamava Sandra Honike ed aveva 33 anni, bionda e di bella presenza. Il corpo è stato trovato in un'intercapedine tra la sala dove si svolge il concorso per notai bandito dal ministero di Grazia e Giustizia e il locale caldaie, vicino dei tubi dell'acqua calda, in una zona appartata dell'albergo.

La donna era arrivata ieri sera all'Ergife con un gruppo di turisti provenienti da Monaco di Baviera. Aveva lasciato i bagagli in camera e poi, alle 21 circa, era scesa nel ristorante dell'hotel per la cena con gli altri turisti. Il cadavere presenta varie ecchimosi sul corpo, soprattutto sulle braccia. Per gli inquirenti sono aperte tutte le ipotesi e solo l'autopsia potrà stabilire le cause del decesso. Potrebbe essersi trattato di un incidente, di una caduta anche se non si esclude l'ipotesi di omicidio.

Non è stata ancora formalizzata una ipotesi di reato del magistrato che coordina le indagini sulla morte di Sandra Honike. In nottata è stata effettuata l’autopsia del corpo della. Rimangono ancora aperte tutte le ipotesi sul decesso della ragazza, ancora da accertare se si sia trattato di un incidente.

Alcuni testimoni hanno raccontato agli agenti della Squadra Mobile di aver notato la trentatreenne nella serata di ieri in stato di ebbrezza.

Tra le varie ipotesi non si esclude la caduta della donna da una balaustra che si trova al secondo piano dell'edificio. Al cortile dove è stato trovato il cadavere si accede solo attraverso il locale caldaie ed è utilizzato dagli operai dell'albergo.

 
 

[27-10-2007]

 
Lascia il tuo commento
 
 
 
  CORRELATE