Giornale di informazione di Roma - Sabato 16 dicembre 2017
 
Seguici sui social:

 
 
 
 
 
Cronaca Roma
 
» Prima Pagina » Cronaca Roma
 
 

Sgominata banda del clan Rizzato

Operazione antimafia: 19 arresti

Un'operazione parita alle prime luci dell'alba, circa 250 persone, tra agenti del centro operativo Dia di Roma e finanzieri del nucleo di polizia tributaria del comando provinciale di Milano, hanno eseguito 19 provvedimenti restrittivi e 22 decreti di sequestro patrimoniali.

Coinvolti nell'inchiesta gli esponenti di spicco del clan Rizzato - organico alla storica famiglia di narcotrafficanti Cuntrera Caruana - operanti in Canada, Roma, Milano, Vicenza, Verona, Bologna, Firenze, Bari, Reggio Calabria, Catanzaro e Agrigento. L'indagine, avviata nel 2005, ha consentito di disgelare le cellule operative del clan Rizzuto che, già nel 2004, aveva tentato di inserirsi nel mega appalto per la costruzione del ponte sullo stretto di Messina.

Tra gli arrestati il boss italocanadese Vito Rizzuto, imprenditori, funzionari di banca e faccendieri. L'intervento ha permesso di bloccare, prima della sua realizzazione, un'operazione finanziaria escogitata per riciclare 600 milioni di dollari provento di attività illecite, la banda aveva già preparato tutto, anche la sede della società di copertura che risiedeva a piazza Colonna, proprio a due passi da Montecitorio.

Sequestrate, in Italia e all'estero, società, aziende, conti correnti e beni immobili per un valore di circa 150 milioni di euro. Agli arrestati sono stati contestati i reati di associazione mafiosa, riciclaggio e reimpiego, trasferimento fraudolento di valori, insider training e aggiotaggio.

È stato anche contestato per la prima volta il reato transnazionale introdotto dal legislatore nel marzo 2006. Gli agenti italiani si sono avvalsi della collaborazione della polizia canadese, francese, svizzera, dell'Fbi statunitense, dei centri di cooperazione di polizia e dogana di Ventimiglia

 
TAG: mafie
 

[23-10-2007]

 
Lascia il tuo commento
 
 
 
  CORRELATE