Giornale di informazione di Roma - Venerdi 15 dicembre 2017
 
Seguici sui social:

 
 
 
 
 
Politica Roma
 
» Prima Pagina » Politica Roma
 
 

Battaglia ''trema''

assessore alla Sanità in bilico

il Consiglio Regionale del Lazio

La poltrona del diessino Augusto Battaglia è sempre più traballante. Le notizie che arrivano dal Piano di rientro dei debiti delle Asl sono contraddittorie, allarmanti, confuse. Per non parlare del debito ancora miliardario in cui versano le casse sanitarie regionali (circa 10 milardi di euro).

L'assessore alla Sanità Battaglia sostiene che l'obiettivo dei 788 milioni di risparmi entro fine anno sarà raggiunto "Ce la faremo, ce la faremo", rassicura in maniera quasi ossessiva. "Chiederemo al Tesoro di congelare l'extra-deficit", cioè il buco nera da 214 milioni emerso questa estate. Paolo Artico, direttore del Dipartimento risorse finanziarie della Regione, però ha già scritto a Marrazzo sottolineando tutte le criticità della manovra di risanamento. Le verifiche sono in corso e mentre i tecnici incasellano cifre la politica si muove. La Margherita, con il benestare di una parte dei Ds si starebbe preparando ad un fallimento del Piano. L'obiettivo è il cambio della guardia alla Sanità una volta nato il Pd, dopo il 14 ottobre. Mario Di Carlo, che non si è opposto alla nomina di Zingaretti alla guida dei democratici laziali, potrà prendere il posto di Battaglia.

 
 

[03-10-2007]

 
Lascia il tuo commento
 
 
 
  CORRELATE