Giornale di informazione di Roma - Sabato 16 dicembre 2017
 
Seguici sui social:

 
 
 
 
 
Politica Roma
 
» Prima Pagina » Politica Roma
 
 

Spionaggio Politico, Oggi gli Interrogatori e intanto Storace si Dimette

Sono iniziati oggi gli interrogatori di Pierpaolo Pasqua e Gaspare Gallo, i due investigatori privati arrestati insieme ad altre 14 persone con l'accusa di aver messo realizzato, per conto dell'allora governatore in carica storace -che oggi si è dimesso dall'incarico- Un piano per danneggiare e spiare Alessandra Mussolini e l'allora candidato governatore Marrazzo: in codice qui e quo, anche se non si conosce ancora qua, il terzo oggetto di tanta attenzione.

Associazione a delinquere, corruzione, falso e rivelazione di atti d?ufficio questi i reati contestati al gruppo. Gli arrestati sarebbero inchiodati da alcune intercettazioni telefoniche dalle quali verrebbe fuori non solo l'attività di spionaggio a carico di piero Marrazzo e della moglie, ma anche l'aver manipolato le firme presentate da Alternativa Sociale in calce alla presentazione della lista, al fine di provocarne l'esclusione dalla competizione elettorale.

Secondo l'accusa che muove questo watergate della Pisana, gli spioni, che dovevano danneggiare la lista che poteva togliere voti a destra a Storace e soprattutto l'avversario di centrosinistra.

Le intercettazioni dimostrerebbero anche la relativa facilità per introdursi nella rete telematica di banche, per controllare i movimento dei conti correnti dello spiato, costo 250 euro e della Telecom, per avere i tabulati telefonici di una utenza, da listino dell'illecito 1000 euro.
Si cominciano a chiarire così i contorni di una campagna elettorale che fu avvelenata fin dal primo giorno, una lotta che qualcuno voleva senza esclusione di colpi.

 
 

[10-03-2006]

 
Lascia il tuo commento
 
 
 
  CORRELATE