Giornale di informazione di Roma - Sabato 16 dicembre 2017
 
Seguici sui social:

 
 
 
 
 
Storie Metropolitane
 
» Prima Pagina » Storie Metropolitane
 
 

Storia di un concorso infinito

incontro in Regione il 3 luglio

Sono 439, hanno vinto un regolare concorso regionale cominciato nell’era Storace nel 2003, dopo 4 anni ancora non sanno cosa ne sarà del loro futuro. Sanno di avercela fatta, di aver passato gli esami che dalle decine di migliaia di persone ha portato alle poche centinaia finali, con tanto di graduatoria uscita il 10 aprile scorso scorso

"Le graduatorie sono uscite lo scorso 10 aprile, -racconta Daniela, una delle vincitrici del concorso - e la copertura finanziaria della Regione c'è e noi non sappiamo ancora quale sarà il nostro destino, aspettiamo una risposta dalla Regione Lazio che non fa altro che prendere tempo"

I soldi per le assunzioni ci sarebbero, lo certifica una nota finanziaria del 21 marzo secondo cui ci sarebbe la necessaria copertura finanziaria. Ma per il momento la storia dei concorsisti sembra quella di una battaglia tra poveri, vista la recente stabilizzazione dei lavoratori Lazio service e il tema delicato della sanità.

"Non abbiamo nulla contro i precari di Lazio service, - continua Daniela - ci chiediamo però perché la Regione assume prima loro, se i soldi ci sono dovrebbero dare la priorità a chi ha vinto un concorso pubblico"

La Regione per il momento rassicura i 439 concorsisti, d’altronde alla pubblica amministrazione, cita la costituzione nell’articolo 97 si accede solo mediante concorso. I vincitori aspettano, per il 3 luglio e’ previsto un incontro con l’assessore alle risorse umane Di stefano, d’altronde dopo 4 anni di attesa, qualche giorno in piu’ si puo’ aspettare.

 
 

[23-06-2007]

 
Lascia il tuo commento
 
 
 
  CORRELATE