Giornale di informazione di Roma - Sabato 16 dicembre 2017
 
Seguici sui social:

 
 
 
 
 
Cronaca Roma
 
» Prima Pagina » Cronaca Roma
 
 

Esecuzione ad Ardea

si segue la pista mafiosa

Era pregiudicato, nato a Catania e aveva 49 anni Michele Di Grazia. Ieri sera si trovava in via Dora Baltea, una strada a forma di ferro di cavallo che circonda il locale mercato di Tor San Lorenzo, ad Ardea e situata alla periferia del piccolo centro alle porte di Roma.

Di Grazia era appoggiato alla sua macchina quando è stato raggiunto da tre colpi di pistola al torace. Pur ferito gravemente è riuscito a rientrare nella sua automobile e a provare una fuga disperata, forse per arrivare sul litorale dove c’è sicuramente più vita, e chiedere aiuto. Non ce l’ha fatta: sfinito si è schiantato addosso a due cassonetti dell’immondizia. I carabinieri della locale stazione e gli operatori del 118 sono stati avvertiti dai residenti ma per il catanese non c’è stato nulla da fare.

Ad accorgersi del cadavere sono stati alcuni automobilisti che, pensando di trovarsi di fronte a un incidente stradale, hanno tentato di prestare i primi soccorsi. Sull'omicidio indagano i carabinieri della Compagnia di Anzio e del Gruppo di Frascati.

 
 

[18-06-2007]

 
Lascia il tuo commento
 
 
 
  CORRELATE