Giornale di informazione di Roma - Martedi 27 settembre 2016
 
Seguici sui social:

 
 
 
 
 
Cronaca Roma
 
» Prima Pagina » Cronaca Roma
 
 

Appio, 13enne ucciso da un vaso caduto dal sesto piano

l'incidente sotto gli occhi della mamma. Indagini su di una coppia

Fatale incidente lunedì pomeriggio in via Appia 199, in zona Re di Roma. Improvvisamente un vaso contenente piante grasse è caduto dal balcone di un palazzo al sesto piano ed ha colpito il 13 enne che era in strada in compagnia della mamma e del fratellino di sei anni. Il ragazzino, Christian Giacomini, è stato subito ricoverato al San Giovanni in gravissimi condizioni ma non ce l'ha fatta. Sull'assurda tragedia indaga la polizia per omicidio colposo. Gli agenti hanno interrogato alcune persone che si trovavano nella zona ed hanno assistito alla scena. "Ho sentito un rumore sordo e poi una donna gridare", racconta un negoziante sulla strada. L'appartamento da cui è caduto il vaso era vuoto. Gli anziani inquilini sono stati interrogati solo a tarda serata nel momento del loro ritorno a casa. Nell'appartamento affianco a dove è caduto il vaso stavano giocando due bambini, figli di una coppia in cura nello studio dentistico attiguo all'appartamento. Il balcone confinante è diviso da una sola sottile recinzione a pochi centimetri dalla pianta caduta.

L'altezza da cui è caduto il vaso - il sesto piano dell'edificio - e il suo peso, hanno provocato gravissime lesioni alla testa del 13enne. La madre, alla vista del sangue ha iniziato ad urlare disperata e all'arrivo dell'ambulanza è stata soccorsa in stato di choc. Gli investigatori stanno cercando di capire come sia caduto quel vaso e se qualcuno ne sia stato responsabilie.

[11-09-2012]

 
Lascia il tuo commento