Giornale di informazione di Roma - Mercoledi 28 settembre 2016
 
Seguici sui social:

 
 
 
 
 
Cronaca Roma
 
» Prima Pagina » Cronaca Roma
 
 

Droga, in manette il "grossista" di Termini e San Lorenzo

E' un albanese di 23 anni, riforniva i pusher della zona

Riforniva i pusher delle zone di Termini e San Lorenzo. A individuare e arrestare il “grossista”, sono stati ieri gli agenti del Commissariato Viminale, diretto da Gaetano Todaro. L’uomo, identificato per T.F., cittadino albanese 23enne, è stato bloccato nei pressi della sua abitazione in via Barrali, alla Borghesiana. Le indagini sono iniziate con il “monitoraggio” delle zone più esposte allo spaccio, con particolare attenzione ai dintorni della stazione Termini e del quartiere di San Lorenzo. Gli investigatori, seguendo i movimenti di “piccoli” spacciatori, hanno accertato che i loro spostamenti erano spesso diretti verso via Prenestina e terminavano di fronte ad uno stabile alla Borghesiana. Qui, dopo diversi servizi di appostamento, i poliziotti hanno notato un uomo entrare e uscire dal portone del palazzo con due voluminosi sacchi neri in spalla.

Dopo averli “sistemati” nella sua auto era pronto a partire. Fermato per essere controllato, l’uomo ha reagito ai poliziotti cercando di guadagnarsi la fuga, accelerando e speronando violentemente contro l’auto “civetta” della Polizia. A questo punto l’uomo è sceso dall’auto cercando di proseguire la fuga a piedi, ma è stato bloccato - con non poca difficoltà a causa della sua violenta reazione – dopo pochi metri. All’interno dell’auto, risultata poi rubata, gli agenti hanno aperto i due sacchi neri trovando all’interno diversi involucri di plastica contenenti marijuana per un peso di oltre 21 kg. Nella sua abitazione sono poi stati trovati e sequestrati altri 4,2 Kg di sostanza stupefacente - sempre marijuana – nascosta all’interno di un sacco. L’uomo, dopo essere stato accompagnato negli uffici del Commissariato, è stato arrestato per i reati di detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti, ricettazione e danneggiamento di beni dello Stato.
 
 

[01-08-2012]

 
Lascia il tuo commento
 
 
 
  CORRELATE