Giornale di informazione di Roma - Mercoledi 28 settembre 2016
 
Seguici sui social:

 
 
 
 
 
Sanita' Roma
 
» Prima Pagina » Sanita' Roma
 
 

Allarme tubercolosi all'asilo Raffaello

in cinque mesi due bimbi hanno contratto la malattia, protesta dei genitori

I genitori degli alunni dell'asilo Raffaello, in via della Seta, a Gregna Sant'Andrea, in zona Tuscolano, hanno protestato questa mattina per sollecitare la Asl e le istituzioni scolastiche a debellare l'eventuale focolaio di tubercolosi nella scuola. Due bambini, in cinque mesi, hanno contratto la malattia. I genitori, hanno fatto partire la diffida alla Asl ed oggi hanno manifestato davanti alla scuola, in attesa di raccogliere la documentazione per presentare un'eventuale denuncia alla procura della Repubblica. "La scuola non è in condizioni sanitarie di particolare allarme", aveva rassicurato la Asl Rm B nell'ultimo incontro. Parole che non hanno però tranquillizzato i genitori. Secondo parecchi di loro, in realtà, l'Azienda sanitaria avrebbe sottovalutato il primo caso, risultato contagioso, dell'11 novembre scorso. La scuola Raffaello è considerata particolarmente a rischio visto che la materna fa parte di un istituto che ha anche elementare, medie e mensa in comune.

"Premesso che non abbiamo nulla da eccepire sull'intervento della Asl nel caso precedente di fine novembre 2011 - spiega un papà - siamo sconcertati dal fatto che nonostante le profilassi e il monitoraggio capillare che ha coinvolto quasi 600 persone, a distanza di cinque mesi siamo ripiombati nello stesso incubo". Quello che abbatte i genitori è "che nonostante i controlli scrupolosi eseguiti dalla Asl Rm B, (lo screening in due fasi venne fatto direttamente a scuola e coinvolse alunni, insegnanti, supplenti, personale della mensa e della scuolabus) si sia verificato un nuovo caso in un'altra classe della materna".

video Aicanews

[04-06-2012]

 
Lascia il tuo commento
 
 
 
 
 
 
 
  • I video della notizia