Giornale di informazione di Roma - Martedi 27 settembre 2016
 
Seguici sui social:

 
 
 
 
 
Cronaca Giudiziaria
 
» Prima Pagina » Cronaca Roma » Cronaca Giudiziaria
 
 

Pestaggio di Bonanni, prima condanna

la prima condanna per due degli aggressori di Roberto Bonanni

Nove anni di reclusione per Christian Perozzi e Carmine D’Alise: è questa la sentenza emessa dal giudice dell’udienza preliminare, Annamaria Sereni, nei confronti di due dei componenti del gruppo che lo scorso 26 giugno, nel rione Monti, aggredirono e picchiarono con calci pugni e un casco da motociclista il musicista Alberto Bonanni, da allora in coma irreversibile in un letto d’ospedale.

La corte non ha accolto in pieno le richieste della Procura: il pubblico ministero aveva infatti chiesto per i due una condanna a dieci anni. Il giudice però ha fatto cadere l’aggravante di aver agito per crudeltà: considerato il processo svolto per rito abbreviato, inoltre, sono stati riconosciuti gli sconti di pena previsti dalla legge. Nella sentenza è contenuta anche una parte relativa ai risarcimenti: il giudice ha infatti stabilito che Alberto Bonanni dovrà ricevere 90mila euro, i suoi genitori 100mila e la sorella altri 30.000. Tutti si erano costituiti parte civile. Il 26 luglio inizierà il processo con rito ordinario per gli altri aggressori: si tratta di Brian Gaetano Bottigliero, Massimo Di Perna, Emiliano Brugnoli e Gianluca Biscossi. Per tutti l’accusa è di tentato omicidio.
 
 

[21-05-2012]

 
Lascia il tuo commento
 
 
 
  CORRELATE