Giornale di informazione di Roma - Lunedi 26 settembre 2016
 
Seguici sui social:

 
 
 
 
 
A tutto gas
 
» Prima Pagina » Sport Roma » A tutto gas
 
 

F1, un immenso Alonso vince in Malesia

Lo spagnolo non sbaglia nulla e vince davanti a Perez, terzo Hamilton

Quando è il pilota a fare la differenza. Fernando Alonso, al termine di una gara condizionata nella prima parte dalla pioggia,  si aggiudica il GP di Malesia. Nessun pronostico era a favore del ferrarista che sfrutta al meglio le condizioni incerte della pista e vince davanti ad uno scatenato Perez. Sul podio anche Lewis Hamilton, il favorito alla vigilia. L'altro favorito, Button, rovina la gara con un contatto nei primi giri. La Ferrari trionfa, nonostante l'inferiorità tecnica, e la conferma è il secondo posto del messicano della Sauber motorizzata Ferrari. Non sorride l'altra metà del box del cavallino con Felipe Massa che chiude una gara anonima in sedicesima posizione. Con questa vittoria Alonso balza anche in testa alla classifica generale.

LA GARA - La pioggia appena prima del via costringe tutti i team a montare le gomme intermedie. Al via Hamilton e Button mantengono le proprie posizioni mentre Schumacher dopo un contatto con Grosjean finisce in testacoda e viene risucchiato dal gruppo. Inizio di stagioine non fortunato per il francese della Lotus che al quarto giro finisce sulla ghiaia ed è costretto al ritiro. Aumenta intanto l'intensità della pioggia e la maggior parte dei piloti si fermano a montare le full wet. Safety car in pista, non per incidenti ma per le condizioni della pista. Gara congelata dunque con Hamilton e Button in prima e seconda posizione, Perez(il primo a fermarsi per il cambio gomme) in terza seguito da Webber, Alonso e Vettel. La pioggia non diminuisce e allora i commissari espongono la bandiera rossa. Gara sospesa, tutti in griglia per attendere nuove comunicazioni sull'eventuale ripartenza.

Finalmente cessa la pioggia e si può ripartire. Dopo qualche giro la safety car spegne le luci e riprende la gara. Nella girandola delle soste ai box per montare le intermedie è Alonso il più lesto e balza al comando sfruttando un'indecisione degli uomini della McLaren. Intanto Button arriva al contatto con Karthikeyan ed è costretto a cambiare l'alettone anteriore. Alonso fa l'adatura seguito da Perez e Hamilton. Vettel è in quarta posizione con Raikkonen alle sue spalle. Massa in difficoltà scivola nelle retrovie in sedicesima posizione. Il migliore in pista è ora Button ma la sua gara sembra al momento compromessa. Perez con una serie di giri veloci rosicchia metri allo spagnolo della Ferrari. Le previsioni danno pioggia ma la pista si asciuga e alcuni piloti montano le medie. Perez intanto è vicinissimo ad Alonso. Il ferrarista rientra ai box per montare le medie. Il giro successivo anche Perez e Hamilton ai box, Alonso ritorna in testa. Anche con le gomme medie Perez torna a farsi sotto al ferrarista. Vettel fora la posteriore sinistra e rientra ai box. Errore di Perez che finisce lungo e perde terreno nei confronti di Alonso. Lo spagnolo gestisce gli ultimi giri e taglia il traguardo in prima posizione.


Vincenzo Samà

 
 
 

[25-03-2012]

 
Lascia il tuo commento
 
 
 
  CORRELATE