Giornale di informazione di Roma - Lunedi 26 settembre 2016
 
Seguici sui social:

 
 
 
 
 
Cronaca Roma
 
» Prima Pagina » Cronaca Roma
 
 

Omicidio via di Torrenova, tre fermi

gli investigatori pensano sia stato un gioco erotico poi degenerato in tragedia

Tre persone sono state fermate perché ritenute presunti responsabili dell'omicidio di Arturo Tampos Taipe, 55 anni,  trovato morto lo scorso 23 febbraio nel suo appartamento di via di Torrenova 87, in zona Casilina. Il cadavere dell'uomo era stato scoperto dal nipote che rincasava; aveva le mani legate da un asciugamano e il maglione sollevato sulla testa, aveva perso sangue dal naso e dalla bocca.

Da subito gli investigatori della squadra mobile avevano pensato ad un gioco erotico finito male, che aveva poi provocato la morte del peruviano, che era omosessuale. L'ipotesi dell'omicidio ha preso via via sempre più consistenza fino al fermo dei tre presunti autori del delitto. Tampos Taipe aveva precedenti per truffa e spaccio di droga.
 
 

[10-03-2012]

 
Lascia il tuo commento
 
 
 
  CORRELATE