Giornale di informazione di Roma - Giovedi 29 settembre 2016
 
Seguici sui social:

 
 
 
 
 
Cronaca Roma
 
» Prima Pagina » Cronaca Roma
 
 

Omicidio Torvajanica, arrestato 20enne romeno

il movente riconducibile a liti e vecchi rancori tra i due

Ventenne, incensurato, romeno e senza fissa dimora. Sarebbe lui secondo i carabinieri della compagnia di Frascati l’omicida del ventiduenne, anch’egli romeno, trovato morto ieri mattina nella località Martin Pescatore, nei pressi di Torvajanica.
I militari, poche ore dopo l’omicidio, hanno rintracciato alcuni testimoni ed hanno così potuto tracciare l’identikit del presunto assassino. Il 20enne romeno è finito in manette dopo il decreto di fermo emesso dalla Procura di Velletri. Il movente, secondo le indagini, sarebbe riconducibile a vecchi rancori e litigi tra i due senza tetto.

Il corpo della vittima, un senza tetto di 22 anni, incensurato era stato trovato sul ciglio della strada in una pozza di sangue, con ferite da taglio al collo e alla testa. Ad accorgersi del cadavere era stato un passante che intorno alle 6 del mattino aveva dato l’allarme. I carabinieri, dopo circa 24 ore dall’omicidio, hanno ricostruito la dinamica dell'accaduto e raccolto alcune testimonianze chiave. Sarebbe stato proprio il racconto di alcuni residenti ad incastrare il 20enne romeno.
 
 

[06-03-2012]

 
Lascia il tuo commento
 
 
 
  CORRELATE