Giornale di informazione di Roma - Mercoledi 28 settembre 2016
 
Seguici sui social:

 
 
 
 
 
Tecnologie
 
» Prima Pagina » Tecnologie
 
 

Volunia

A different web experience

Massimo Marchiori,  dopo aver inventato l'algoritmo alla base di Google, ha presentato oggi al mondo la sua nuova creatura, un progetto tutto italiano. Volunia, il motore inventato dal ricercatore dell'università di Padova, oltre a permettere migliori ricerche ha anche una parte "social", che permette di interagire con chi sta guardando le pagine cercate.

«Questo motore fa qualcosa di differente rispetto a quelli tradizionali - ha spiegato Marchiori -: il progetto è il frutto di tre anni di lavoro ed è completamente italiano, il segno che anche da noi si possono fare cose innovative». Il nuovo motore di ricerca, ancora in fase di sperimentazione, realizzato grazie ai finanziamenti dell'imprenditore sardo Mariano Pireddu, ha due parti, simboleggiate dallo slogan "seek and meet", ovvero cerca e incontra.

La parte seek riguarda le funzioni più proprie del motore di ricerca: Volunia, oltre a trovare i siti correlati alle parole cercate, fornisce una mappa del sito che rimane sempre visibile e permette una migliore navigazione anche al suo interno. La parte meet  è invece quella che permette la  socialità, offrendo all'untente la possibilità di interagire con chi sta navigando all'interno di quelle stesse pagine web. Il social network come si intende oggi è una gabbia - spiega il ricercatore - in cui ci si rinchiude per poter interagire. Volunia rompe questa gabbia, e permette di fare amicizie in base ai reali interessi.

Al momento Volunia è in fase di test. Chi volesse aderire al progetto e sperimentarlo può farlo inserendo la propria mail a questo indirizzo, ma se non ci saranno problemi entro pochi giorni l'accesso sarà garantito a tutti.

Per consigli o segnalazioni scrivete a: tecknologie@corriereromano.it
Stefano Soriano

 
 

[06-02-2012]

 
Lascia il tuo commento
 
 
 
  CORRELATE
 
 
 
 
 
 
 
  • I video della notizia
  • "Volunia: il nuovo motore di ricerca sociale"
 
 
  CORRELATE