Giornale di informazione di Roma - Giovedi 14 dicembre 2017
 
Seguici sui social:

 
 
 
 
 
Cronaca Roma
 
» Prima Pagina » Cronaca Roma
 
 

Aggressione militanti Pd

uno dei ragazzi picchiati: "raid squadrista e premeditato"

Cinque militanti del movimento giovani democratici sono stati aggrediti in via dei Prati Fiscali intorno all’una di notte, da una decina di uomini a volto coperto, che al grido “uccidete i comunisti”, si sono scaraventati sui cinque con spranghe e bastoni. Alcuni di loro sono finiti in ospedale per contusioni ed escorazioni, la situazione non è degenerata solo grazie all’intervento di un’auto dei Carabinieri di pattuglia in quella zona.

“Si è trattato di un raid squadrista e premeditato” queste le parole di Paolo Marchionne, che in una conferenza stampa nel quarto municipio ha aggiunto inoltre di aver riconosciuto e denunciato uno degli aggressori. Si tratterebbe di un militante dell'associazione di estrema destra Casapound che, tramite il suo presidente Gianluca Iannone, fa sapere di non sapere nulla e di esser totalmente estraneo all’aggressione di questa notte.

Sempre Iannone ha annunciato querele contro chi li accuserà di essere i responsabili dell’accaduto. Tanta la solidarietà da parte delle istituzioni, solidarietà trasversale,  con il sindaco Alemanno che ribadisce la non tollerabilità di atti di questo tipo nella capitale e il presidente della regione Polverini che sottolinea come il confronto politico non può e non deve degenerare in gravi forme di violenza.

Ma oltre dell’aspetto politico, l’aggressione della notte scorsa rimane soprattutto un grave fatto di cronaca sul quale stanno indagando i carabinieri della stazione Nuovo Salario e del nucleo operativo della compagnia di Montesacro.
 
 

[03-11-2011]

 
Lascia il tuo commento
 
 
 
  CORRELATE