Giornale di informazione di Roma - Lunedi 18 dicembre 2017
 
Seguici sui social:

 
 
 
 
 
Politikamente
 
» Prima Pagina » Politikamente
 
 

Santoro torna con Servizio Pubblico

"Salgo sulla gru contro la Tv che fa schifo"

La trasmissione di Michele Santoro torna in prima serata ma non sulla Rai. "Uno schiaffo al potere", lo ha definito Santoro con "un destinatario polemico che non è Berlusconi ma il sistema politico nel suo insieme". Soprattutto "una giornata di sciopero per dire che la tv in onda ci fa schifo". Tutto questo, nelle parole di Michele Santoro, sarà ''Servizio pubblico'', il nuovo programma televisivo che partirà giovedì 3 novembre su una multipiattaforma tv, web e radio.

Assediato da fotografi e cameramen nella sede della Fnsi, affiancato da Sandro Ruotolo, Santoro non nasconde la "grandissima emozione", ma anche la consapevolezza che "sono già oltre 93 mila coloro che sono messi in fila per versare i 10 euro di sottoscrizione», per un totale ormai vicino al milione di euro. "Giocheremo al Maracanà", dice, aggiungendo che sono già "un milione le visualizzazioni dei video sul sito del programma e 500 mila su YouTube". "I politici? -ha detto Santoro- Se verranno è per cogliere l'opportunità di parlare con un pubblico inconsueto per gli altri talk show". "Sarà un programma fatto di elementi poveri, ma artisticamente bello", assicura il giornalista. Costo previsto a puntata è di 250 mila euro, con un fatturato finale di circa 7 milioni (compresa la gestione tv del sito). Quanto alla raccolta pubblicitaria, "le tv locali assicurano un minimo garantito di 110 mila euro a puntata, cui va aggiunta la raccolta su Internet e su Sky".

DOVE ANDRA' IN ONDA - Sarà una multipiattaforma tra satellite, digitale terrestre, web e radio ad ospitare dal 3 novembre 'Servizio pubblico'. Sky Tg24 manderà in onda la trasmissione sul canale Eventi, visibile nella posizione 504 del bouquet sky o nella griglia interattiva di Sky Tg24, alla quale si accede attraverso il tasto verde del telecomando Sky.

Sul digitale terrestre si mobiliteranno diverse emittenti locali di tutta Italia: Telelombardia, Telecupole, Videogruppo, RTTR, Free, Telenuovo, Antenna 3 Nordest, Nuovarete S.M., Telereggio, Di.Tv, Telesanterno, Telemodena, Tv Centro Marche, RTV 38, Umbria Tv, T9, Teleroma 56, Extra Tv, Rete 8, Telecapri, Telenorba, Videocalabria, TCS e Antenna Sicilia. Sul web il programma andrà in onda in diretta su serviziopubblico.it, ilfattoquotidiano.it, repubblica.it e corriere.it. Esclusiva radiofonica per Radio Capital.

video da Vistatv

[31-10-2011]

 
Lascia il tuo commento
 
 
 
 
 
 
 
  • I video della notizia
  • "Santoro: 'Voglio fare tv scomoda' -Vista tv-"
  • "Santoro sull'utilizzo del web nell'informazione -Vista tv-"