Giornale di informazione di Roma - Lunedi 11 dicembre 2017
 
Seguici sui social:

 
 
 
 
 
Cronaca Roma
 
» Prima Pagina » Cronaca Roma
 
 

Indignati in centro, bloccata via del Corso

"via la casta da Montecitorio"

"Non portare con sè bandiere e simboli di partito, movimenti o sindacati, ma solo la bandiera italiana e la costituzione. Non agire in modo violento". E' il manifesto degli ''indignati tricolori'' che oggi hanno bloccato il traffico in via del Corso, a Roma, dopo essersi dati appuntamento dal web. I manifestanti hanno intonato il tricolore ed hanno sfilato al grido di "via la casta da Montecitorio".

"Siamo venuti a Roma da tutta Italia in sostegno di Gaetano Ferrieri - dicono i manifestanti - che dal 4 giugno sta facendo lo sciopero della fame per chiedere l'abolizione dei privilegi per i parlamentari". Il corteo, inizialmente diretto verso piazza Venezia, è stato dirottato a piazza SS Apostoli.

Due manifestanti, tra cui Gaetano Ferrieri, sono finiti a terra dopo un parapiglia con i funzionari. Lo stesso Ferrieri è rimasto a terra qualche minuto dopo aver accusato un malore. I manifestanti hanno urlato "vergogna" per gli spintoni della polizia.

DRAGHI RIBELLI ALLA BANCA D'ITALIA - Centinaia di giovani hanno presidiato via Nazionale, all'altezza del Palazzo delle Esposizioni, per protestare nei pressi della sede della Banca d'Italia a Roma "contro il governo delle banche e della finanza" e contro la crisi. A bloccare l'accesso alla sede di Bankitalia diversi blindati della polizia. I manifestanti, molti dei quali indossavano maschere a forma di draghi ribattezzandosi "Draghi ribelli". Le maschere col volto del governatore di Bankitalia sono state attaccate anche sui blindati delle forze dell'ordine. Nel pomeriggio l’obiettivo degli indignati è stata la sede della Banca d'Italia. L’appuntamento degli attivisti era per le quattro, in concomitanza con la visita a palazzo Koch del presidente Napolitano per un convegno con il governatore Mario Draghi.

PRESIDIO DI FRONTE LA BANCA D'ITALIA - Sono ancora in strada i manifestanti che da diverse ore protestano a breve distanza dalla sede della Banca d'Italia a Roma. I giovani, diverse decine, hanno montato alcune tende e un gazebo, ma bivaccano all'aperto in via Nazionale, ballano e suonano. In caso di un intervento delle forze dell'ordine, che potrebbero sgomberarli, i manifestanti hanno annunciato che la loro sarà "una resistenza non violenta, ci stenderemo a terra così come è successo per gli indignados di Brooklyn". Al sit-in, che si sta svolgendo in una atmosfera surreale con giovani che occupano la strada e hanno davanti a loro dei blindati delle forze dell'ordine, a breve unirsi alcuni personaggi del mondo dello spettacolo.
 
 

[12-10-2011]

 
Lascia il tuo commento
 
 
 
  CORRELATE
 
 
 
 
 
 
 
 
  • I video della notizia
  • "Indignati col tricolore in centro -Video Vista-"
 
I documenti della notizia
 
 
 
  CORRELATE