Giornale di informazione di Roma - Sabato 16 dicembre 2017
 
Seguici sui social:

 
 
 
 
 
A tutto gas
 
» Prima Pagina » Sport Roma » A tutto gas
 
 

F1, l'ombra di Briatore su Domenicali

L'ex manager della Reanult: "Nel futuro ancora insieme ad Alonso? Magari..."

Flavio Briatore e la Ferrari, un binomio che potrebbe divenire realtà nel 2013. Scadrà in quell'anno infatti la squalifica dell'ex team manager italiano della Renault coinvolto nel 2009 nel cosiddetto crashgate di Singapore, che lo vide responsabile un anno prima dell'incidente "pilotato" di Piquet per favorire la vittoria di Fernando Alonso.

Alcune indiscrezioni, attualmente non confermate, lo danno in procinto di passare alla Ferrari come consulente per poi sostituire l'attuate Direttore Sportivo Stefano Domenicali a partire dal 2013. Briatore che in qualche modo è già legato alla scuderia di Maranello, facendo parte della società che gestisce la carriera di Fernando Alonso.

Nella lunga intervista rilasciata all'emittente radiofonica spagnola Onda Cero Briatore ha espresso felicità per l'eventualità di poter nuovamente lavorare con Alonso, i due hanno già vinto insieme due mondiali alla Renault(nele stagioni 2005/2006), ma ha glissato sulle voci che lo danno insieme allo spagnolo in Ferrari nei prossimi anni: "Penso che Fernando possa vincere il mondiale alla Ferrari senza Flavio Briatore. Domenicali è un amico, un bravo manager, ma nella vita non si sa mai".

Secondo Briatore Alonso è agli stessi livelli di piloti del calibro di Senna, Prost e Schumacher ma forse anche più forte del tedesco e ne spiega il perchè: "Sono due piloti completamente diversi. Fernando è un pò più forte, perchè quando Michael diventa depresso, fatica a tornare competitivo, mentre nella stessa situazione la concentrazione di Fernando migliora".

Vincenzo Samà
 
 

[02-08-2011]

 
Lascia il tuo commento
 
 
 
  CORRELATE